Bufera sui Marasco, arriva un’altra denuncia; Di Maio: “Negato il mio rimborso”

Pietro Pastore, con la denuncia di ieri, ha aperto un vero e proprio vaso di pandora nei confronti della Flegrea e in particolare della famiglia Marasco. (LEGGI QUI)

Non resta, però, il solo a denunciare la mancanza dei rimborsi spese. Nella giornata di oggi, infatti, Mario Di Maio ha scelto la nostra redazione per dire anche la sua sulla vicenda: “Dopo 3 mesi e mezza e tante telefonate a vuoto, senza mai aver avuto il piacere di una risposta dal presidente Andrea Marasco, vorrei denunciare che ad oggi ancora non mi ha dato l’ultimo rimborso spese -confessa il calciatore ormai ex gialloazzurro- Questa persona si definisce per bene ma in realtà è tutto il contrario di quello che si definisce. Ha pagato dei tesserati come me, dicendogli di non dire nulla agli altri compagni di squadra”.

Una seconda denuncia, insomma, arriva nei confronti dei Marasco, ma le idee: “Faccio un appello affinch√© altro tesserati non cadono nel mio stesso modo -continua Di Maio- tutelandosi sui rimborsi spese. Luned√¨ sono andato al Chiovato dove ho avuto modo di parlare con il signor Andrea Marasco sempre che si può definire signore, dicendomi che non vuole darmi nulla e ci tenevo a denunciarlo sui social e sui giornali”.

Cristina Mariano

Condividi