Basket. Prende forma la nuova Givova Scafati

√à un luglio infuocato quello che vive la Scafati sportiva: la situazione riguardante lo Stadio “Comunale 28 Settembre” tiene ancora in scacco la Scafatese Calcio, mentre una condizione opposta vive la “sorella” della pallacanestro; infatti sta già prendendo completamente forma la nuova Givova Scafati, oramai una colonna portante del campionato di Legadue.

PARTENZE E CONFERME – L’eliminazione al primo turno di Play Off della scorsa annata non ha cancellato quanto di buono fatto nella Regoular Seasons, eppure nei mesi estivi la squadra gialloblu ha vissuto una vera e propria rivoluzione: dopo tre anni hanno salutato il coach Giovanni Perdichizzi e il capitano Nicholas Crow, oltre ai fratelli Spizzichini e ai due stranieri Sherrod e Lawrence. Conferme importanti invece per Marco Ammannato, pronto a iniziare la sua quarta stagione consecutiva alla corte del PalaMangano, e il giovane Gabriele Romeo, esploso nella seconda parte della stagione 2017/18.

INNESTI – Per la nuova stagione Scafati potrà contare sull’apporto dell’Ala grande Giorgio Sgobba, della Guardia Riccardo Rossato, dl Playmaker Claudio Tommasini, dell’Ala Nazzareno Italiano, oltre ad Aaron Thomas, primo extracomunitario tesserato.

RITORNO IN PANCHINA – Al timone della nave scafatese una vecchia conoscenza del basket gialloblu, ovvero quel Marco Calvani che aveva guidato la compagine campana già dieci anni or sono, nella stagione 2007/08, in Serie A1, per poi ritornare l’anno successivo in Legadue, dopo la retrocessione. Dieci primavere dopo e con tanta esperienza in più il coach avrà il compito di cancellare quella retrocessione. Per farlo avrà bisogno dell’apporto della tifoseria, da sempre tra le più calde nel panorama cestistico nazionale

Pasquale Formisano