AZ Alkmaar-Napoli 1-1. Ospina provvidenziale, male Bakayoko: le pagelle degli azzurri

Il Napoli di mister Gennaro Gattuso rimanda la qualificazione ai sedicesimi di Europa League al prossimo ed ultimo match della fase a gironi contro la Real Sociedad, dove gli basterà un pareggio. Gli azzurri sono usciti dall’ostica trasferta olandese con un punto. La squadra partenopea non è andata oltre l’1-1 dall’AFAS Stadion con l’AZ Alkmaar di Arne Slot. Dopo la rete del vantaggio arrivata nella prima frazione grazie a Dries Mertens, il Napoli si è fatto agguantare dagli olandesi nella ripresa con il gol di Martins Indi. Provvidenziale poi David Ospina nel rush finale che grazie ad una sua super parata su calcio di rigore ha evitato ai suoi l’amaro della sconfitta.

LE PAGELLE DEGLI AZZURRI

OSPINA: si mette in mostra con interventi prodigiosi. Non può nulla sulla rete del momentaneo pari. Nel momento clou della gara salva gli azzurri neutralizzando il calcio di rigore battuto da Koopmeiners. Voto: 7,5.

DI LORENZO: spinge sulla fascia con intensità. Regge l’urto quando gli olandesi si fanno avanti con insistenza. È lui a propiziare la rete del vantaggio di Mertens. Voto: 6.

MAKSIMOVIC: attento e preciso in palleggio. Seppur soffrendo in qualche circostanza, tiene botta agli affondi dell’AZ Alkmaar. Voto: 6.

KOULIBALY: buona prestazione per la roccia senegalese. Rende sicure le retrovie e risulta efficace in impostazione. Voto: 6.

GHOULAM: altra gara da titolare per lui in Europa League. Diversamente dalla gara con il Rijeka, questa volta dimostra alcune lacune difensive. Gli manca ancora la grande falcata che prima dei continui infortuni lo contraddistinguevano. Voto: 5,5. DAL 66’ MARIO RUI: si cala subito nel match. Corre senza sosta sulla fascia di competenze rendendosi utile in ambo le fasi. Voto: 6.

BAKAYOKO: giornata no per il possente mediano azzurro. Soffre la velocità in progressione dei padroni di casa. Nella ripresa con un suo ingenuo fallo in area di rigore regala un penalty agli olandesi che Ospina neutralizza. Voto: 5.

FABIAN RUIZ: approccia bene al match. Detta i tempi di gioco e crea diversi spunti interessanti per i compagni. Voto: 6. DAL 57’ ELMAS: entra con la giusta mentalità. Si mette subito a servizio della squadra. Troppo frettoloso in fase di impostazione. Voto: 5,5.

ZIELINSKI: si muove bene tra le linee. Quando alza i giri del motore la retroguardia olandese va quasi sempre in affanno. Voto: 6. DAL 61’ PETAGNA: da maggiore vivacità all’attacco azzurro, ma questo non basta per sbloccare il match. Nel finale sfiora la via del gol in ben due occasioni. Voto: 6.

POLITANO: si rende sempre parte attiva della manovra. Onnipresente in fase offensiva. Sprinta a tutta fascia mettendo più volte in difficoltà la difesa di Slot. Voto: 6. DAL 61’ LOZANO: entra con grande grinta e determinazione. Sprinta a più non posso sull’out destro creando diversi disagi alla retroguardia olandese. Voto: 6.

MERTENS: gioca un primo tempo strepitoso. Sfrutta una bella palla dalla destra di Di Lorenzo per portare gli azzurri in vantaggio. Nella ripresa cala di intensità. Voto: 6,5. DAL 66’ DEMME: il suo ingresso da al Napoli maggiore linfa e precisione in mediana. Voto: 6.

INSIGNE: non brilla. Il capitano degli azzurri si limita al compitino. Fatica a trovare i varchi giusti per impensierire la difesa olandese. Voto: 5,5.

GATTUSO: la squadra crea molto in fase offensiva, ma concretizza davvero poco. I suoi riescono a tenere botta agli attacchi dell’AZ Alkmaar rischiando però più volte di subire gol. È Ospina ad evitargli la sconfitta. Voto: 5,5. 

 

Nunzio Marrazzo