Az Alkmaar-Napoli 1-1. Mertens illude, Martins Indi impatta, super Ospina evita il peggio

Finisce in parità la sfida della quinta giornata del girone F di Europa League tra Napoli e Az Alkmaar, giocata in terra olandese, all’AFAS Stadion. Ad aprire le danze, se così si può asserire, è Mertens, che sblocca il risultato nelle battute iniziali. Nella ripresa arriva il pareggio degli olandesi con Martins Indi. Un punto a testa, che non accontenta le due sfidanti che dovranno rimandare il discorso qualificazione ai 16esimi di finale all’ultimo turno.

MERTENS AL PRIMO SQUILLO – Avvio arrembante per i padroni di casa che in 37 secondi gioco producono due azioni pericolese, la prima prima con Gudmundsson, respita da Ospina e dall’angolo che segue de Wit non trova la porta. Un Napoli guardingo che tiene botta e seppur soffrendo, ma alla prima occasione utile sblocca la partita con Mertens, servito da Di Lorenzo. Incassata la rete, gli olandesi lentamente riprende coraggio e sfiora il pareggio con Aboukhalal, che incontra un super Ospina sulla strada del gol. Alla mezz’ora il risultato premia ancora gli uomini di Gattuso, che con ordine difendono il vantaggio contro i padroni di casa che non mollano la presa, riconcorrendo con forza il pari. Un bel match, anche se a ritmi non proprio sostenuti, quello giocato all’AFAS Stadion di Alkmaar. I padroni di casa costringono i partenopei nella propria metà campo con un forte pressing, da cui Insigne e compagni riescono ad uscirne. Si arriva al riposo con un Napoli poco brillante in vantaggio sull’Az Alkmaar, vedendo i 16esimi di Europa League più vicini.

MARTINS INDI LA RIPRENDE – Ripresa del gioco fotocopia dell’avvio di gara, i padroni di casa attaccano a testa bassa e trovano il pareggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con Martins Indi che si mette sulla traiettoria di tiro di Koopmeiners, beffendo Ospina. Il Napoli rischia il tracollo quando poco prima dell’ora di gioco para un calcio di rigore, accordato agli olandesi per fallo di Bakayoko su  Aboukhalal, proprio a Koopmeiners, tra i migliori in campo. I partenopei soffrono le offensive di una rinfrancata formazione biancorossa, ma provano ad addormentare la partita, cercando di non concedere agli avversari ripartenze veloci. L’inerzia sembra essere in favore dei padroni di casa, che continuano ad attaccare a testa bassa, nella ricerca del vantaggio. É comunque un botta e risposta, dove entrambe le squadre non vogliono perdere, ma il risultato resta in equilibrio con il cronometro che scorre velocemente verso l’epilogo della sfida. La squadra di Slot prova a chiudere tutta in attacco, mentre il Napoli predilige una tattica difensiva, per non rischiare di subire una rete nelle battute finali, volta a ripartire volocemente verso la porta difesa da Bizot. Questo è il copione recitato nell’ultima parte del match dalle due sfidanti che non vogliono mollare nemmeno un centimetro. Il match finisce così, il Napoli conquista un punto in Olanda e rimanda il discorso qualificazione ad una settimana, quando al San Paolo affronterà il Real Sociedad, fermato dal Rijeka.

TABELLINO DI GARA
AZ ALKMAAR – NAPOLI: 1-1 (0-1 pt)

Az Alkmaar (4-3-3): Bizot; Sugawara, Chatzidiakos, Martins Indi, Wjndal; Midstjo, de Wit, Koopmeiners; Stengs, Gudmundsson (70′ Boadu), Aboukhalal (82′ Karlsson). A disp.: Reus, Verhulst, Drujif, Evjen, Familio-Castillo, Leeuwin, Letschert, Reijnders. All.: Slot

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam (66′ Mario Rui); Fabian (58′ Elmas), Bakayoko, Zielinski; Politano, Mertens (66′ Demme), Insigne. A disp.: Meret, Contini,  Manolas, Lobotka. All.: Gattuso

direttore di gara: Buquet (FRA)
Assistenti: Debart e Haquette (FRA)
IV uomo: Pignard (FRA)

marcatori: 6′ Mertens (N), 54′ Martins Indi (AZ)

ammoniti: Martins Indi (AZ), Wijndal (AZ)
espulsi:
angoli: 2-2
recupero: 1′ pt, 3′ st

ph credit: Ansa.it