Avellino. Tre positività in casa irpina, c’è il rischio focolaio

Rischio focolaio all’interno della rosa dell’Avellino. Tutto iniziato dalla comunicazione della positività al Covid – 19 di Riccardo Maniero:

“Nella giornata odierna il calciatore Riccardo Maniero ha manifestato sintomi febbrili. In seguito a questi ultimi ha praticato tampone nasofaringeo che ha dato come risultato la positività al Covid-19. Il calciatore è in isolamento presso la propria abitazione. Il club si è subito attivato per attuare tutte le procedure di prevenzione per la restante parte del gruppo squadra previste dal protocollo FIGC vigente”.

Questa la nota stampa del club irpino, che ha subito provveduto in primis ad isolare il calciatore e poi ad effettuare un nuovo ciclo di tamponi, dai quali sono emerse le positività di altri calciatori. Si tratta del difensore Simone Ciancio e dell’attaccante Jacopo Murano.

“Nella giornata odierna, come da protocollo FIGC, il gruppo squadra ha praticato un ciclo di tamponi nasofaringei. Al momento sono state riscontrate due nuove positività. Si tratta dei calciatori Jacopo Murano e Simone Ciancio. Questi ultimi sono attualmente in isolamento presso le proprie abitazioni. Il gruppo squadra proseguirà l’iter di prevenzione e controllo del contagio come previsto dal protocollo FIGC vigente”.

Possibile che al prossimo ciclo di tamponi esca fuori qualche altro contagiato, ma la speranza è quella che il virus non vada a creare un vero e proprio focolaio. Allo stesso tempo, anche la Paganese, ultima squadra che ha affrontato l’Avellino, avvierà un ciclo di tamponi per comprendere la situazione dei propri tesserati.