Avellino Rugby. Lupi nella tana degli imbattuti Dragoni

Altro impegno proibitivo, l’ultimo dei tre consecutivi con le prime tre forze del torneo, per l’Avellino Rugby che domenica sarà di scena nella tana della capolista Arechi Rugby, che ha adottato il Dragone come simbolo dela loro vincente cavalcata, gare che si disputerà al Donato Vestuti di Salerno, kick-off previsto per le ore 15:00, valida per la 5¬∞ giornata del girone di ritorno del campionato di serie C, girone 2, Campania/Calabria. La marcia dei gialloblu del Presidente Manzo è a dir poco impressionante, dodici incontri, dodici vittorie, attacco mitraglia con 104 mete fatte(le stesse del Torre) 665 punti, secondi sempre all’Amatori Torre che ne ha fatti tredici in più, difesa di ferro con 52 punti subiti di gran lunga la migliore del torneo. Nonostante questi mumeri da capogiro, i ragazzi della Valle dell’Irno, non potranno accedere comunque agli spareggi per approdare nella serie superiore, in quanto lo scorso 29 gennaio, la loro Under 16 è stata esclusa dal campionato di appartenenza per non aver raggiunto il numero minimo previsto di giocatori per due gare, e per altre due a seguito di infortuni, chiudendo con sospensione della stessa gara in quattordici unità, venendo meno cos√¨ all’obbligatorietà prevista dal regolamento. Da ammirare comunque, l’impegno dei salernitani che in soli diciotto mesi sono riusciti a raggiungere questi sorprendenti risultati. Si diceva dell’impegno proibitivo che il sodalizio caro al Presidente Roca, andrà ad affrontare al Vestuti, i segnali di ripresa scorti nell’ultimo match contro la vice capolista Amatori Torre, non lasciano comunque dormire sonni tranquilli a mister Caliano e al direttore tecnico Bianco, che anche domenica dovranno fare i salti mortali per schierare almeno il quindici di base. Nessunà novità dall’infermeria, Montefusco, Console, Barbarisi e Balsamo sono ancora out, in più anche capitan Pericolo e l’evergreen Mernone non saranno della contesa, i due insieme ad una fetta della dirigenza, Presidente Roca compreso, da tempo si erano organizzati per assistere alla gara Irlanda ‚Äì Italia all’Aviva Stadium di Dublino, anche il più piccolo dei De Mattia : Antonio, luned√¨ è rientrato nella Capitale, dove studia per preparare nuovi esami, dovrà quindi dare forfait. Lo staff tecnico, dovrebbe recuperare Vietri che si sta allenando in palestra, ancora debilitato dall’influenza, Spiniello, Roberto ed Imparato, mentre potrebbe essere tesserato il nuovo innesto Accomando, nessuna possibilità per ritesserare Aniello De Luca, fratello di Roberto, che da qualche mese è tornato ad allenarsi dopo l’intervento al crociato, il tempo utile per il rinnovo dei vecchi affiliati al club purtroppo è già scaduta. Al lumicino anche le speranze di vedere in campo, il germano Roberto, impelagato con turni lavorativi sfavorevoli. Sarà la quarta sfida tra le due compagini, tutte ad appannaggio della truppa del triunviro guidato da coach Indennimeo e gli assistenti Falivene e Romano, se lo scorso anno in entrambi gli incontri i lupi resero la vita difficile ai dragoni, cedendo in casa 7-21 e fuori casa 21-0, in ambo i casi i gialloblù non riuscirono ad accaparrarsi il punto di bonus, segnando solo tre mete, nella gara di andata non ci fu storia, lo 0-78 del Manganelli, dodici mete realizzate non lasciò storia alla contesa.

Comunicato Stampa Avellino Rugby