Avellino. Gautieri: “Lavorato duro per il match con la Turris”

C’è profumo di derby in casa Avellino. Sarà la formazione di mister Carmine Gautieri a calare il sipario della 35esima giornata di Serie C sfidando nel monday night i corallini della Turris. I lupi andranno in scena tra le mura amiche dello stadio Partenio Lombardi lunedì alle ore 21:00. La formazione biancoverde, terza nel girone C, si proietta alla gara forte della vittoria esterna contro il Picerno. L’Avellino è alla ricerca della continuità, e quindi del secondo successo consecutivo, per restare inchiodato nella zona play-off. Vive un momento complicato, invece, la Turris. Il team di Torre del Greco è a caccia dei tre punti per mettersi alle spalle un brutto periodo, fatto di tre ko di fila. Una vittoria nel derby per i corallini, noni in classifica, significherebbe mantenersi nella cerchia che porta agli spareggi promozione.

Per presentare la gara, questa mattina è intervenuto il tecnico dei biancoverdi, Carmine Gautieri, in occasione della conferenza stampa pre match tenutasi allo stadio Partenio Lombardi: “Abbiamo lavorato molto in questi giorni, recuperando anche alcuni elementi importanti. Nelle prossime ore valuteremo le condizioni di Di Gaudio e di Kragl. Carriero ho voluto preservarlo.Dobbiamo lavorare tutti al massimo, non solo per un posto da titolare, ma anche per le convocazioni. Queste le farò solo in base a chi avrà lavorato bene. Questi giorni sono stati importanti per lavorare su alcuni aspetti tecnici, cosa che non siamo riusciti a fare prima giocando ogni due/tre giorni. La settimana intera, fortunatamente, ti permette di lavorare su tanti aspetti.La squadra ha lavorato bene, abbiamo capito che possiamo arrivare fino in fondo e giocarci la Serie B e nella partita di lunedì lo dobbiamo dimostrare”.

SCONTRO CON LA TURRIS

“Sappiamo che affronteremo una squadra ostica, che gioca molto puntando l’uomo, andando sul 1 vs 1. Vedremo tanti duelli tra singoli, sarà fondamentale esser cattivi e lottare su ogni palla cercando di portare a casa i tre punti. Siamo consapevoli dell’importanza della gara essendo un derby. Ora come ora non guardiamo le prossime gare ma ci concentriamo solo sul prossimo avversario. Una volta archiviata questa gara penseremo al Bari.”

MENTALITÀ DELLA SQUADRA

“Da quando sono arrivato ho visto la squadra avere un atteggiamento vincente. Certamente bisogna migliorare tanti aspetti e non limitarsi a fare il compitino. A Picerno, ad esempio, non bisognava accontentarsi del gol, ma continuare a spingere. Ovviamente bisogna fare i conti con gli avversari, presenti in campo, che creano sempre molte difficoltà. Questo è un gruppo sano e compatto e lo vedo anche dal modo che hanno di esultare. Nell’ultima gara abbiamo creato 3 palle gol che non siamo riusciti a sfruttare e su questo dobbiamo migliorare.”