Avellino. Carlo Musa tra mercato e campionato: “Promozione tutto da giocare, su Alfageme…”

L’Avellino torna a casa dopo la trasferta di Albano Laziale con tre punti importantissimi arrivati durante una partita bloccata sull’agonismo e la tattica. Ci pensa Tribuzzi a mandare in porta il pallone dopo un tocco di Ciotola servito dal neo-entrato Gerbaudo.

Neanche il tempo si metabolizzare e festeggiare che gli irpini sono nuovamente in campo per preparare la sfida con l’Anzio squadra reduce dal pareggio su rimonta contro il Città di Anagni: “L’Anzio è una squadra che ha cambiato da poco allenatore -commenta ai nostri microfoni il diesse Carlo Musaha trovato un nuovo equilibrio e lo ha dimostrato ieri e anche nelle altre giornate. Nella partita di ieri stava conducendo per 1-0 poi l’Anagni ha pareggia all’ultimo istante. Dobbiamo arrivare concentrati. Questi match che possono riservare degli ostacoli e dobbiamo essere bravi a scendere il campo con la giusta determinazione. Non possiamo sbagliare, nè permetterci passi falsi perchè queste sono gare in cui una distrazione può costarti cara e farti fare brutte figure. Son partite da affrontare nel modo giusto”.

La vittoria contro l’Albalonga e i pareggi di Trastevere e Lanusei hanno permesso un accorciamento delle distanze. Attualmente il Trastevere è a due punti di distacco, mentre il Lanusei a cinque, con il Sassari che conquista il secondo posto dopo la vittoria sulla Lupa Roma: “Noi ci auguriamo di poter recuperare il divario dalle prime della classe. Stiamo lavorando giornalmente per fare questo. Dobbiamo rosicchiare più punti possibili e rimanere concentrati fino alla fine. Non possiamo permetterci errori. Di certo i risultati di ieri ci hanno fatto capire che le partite non sono scontate, ci sono ancora 17 partite da giocare e gli scontri diretti da affrontare. Noi ci auguriamo di portare a casa questa promozione, ma è chiaro, come ho detto, che dobbiamo lavorare sodo e tanto”.

Mettendo da parte questione campionato e prossimo avversario, l’attenzione si sposta sul mercato. Primo punto da chiarire è la trattativa Alfageme: “Non arriverà oggi -spiega ancora Carlo Musa- Deve ancora sbrigare delle questione con la Casertana, che ne detiene il cartellino. Se non risolve con loro non possiamo fare niente. Credo comunque che il trasferimento si sbloccherà in pochi giorni”.

Questione Fabiano e rinforzi under: “Per quanto riguarda Fabiano, anche qui abbiamo uno stallo. Il calciatore si è preso un po’ di tempo per decidete. Attualmente non si è ancora svincolato dal Venezia e sta decidendo cosa fare. Come ho detto anche in conferenza stampa, purtroppo i calciatori fanno fatica a scendere in Serie D anche per questioni previdenziali. In quanto agli under, anche qui stiamo lavorando e non c’è niente di certo. Stiamo cercando di rinforzare il parco dei classe 2000 per dare a mister Bucare un’ampia scelta su cui operare. L’obiettivo è rinforzarci e allungare la coperta degli under”.

Infine un primo commento sulla prima parte di mercato dicembrino: “Sono abbastanza soddisfatto. Abbiamo rinforzato la rosa a disposizione del tecnico. I ragazzi si sono integrati, ma non possiamo pensare di essere perfetti. Anche ieri nonostante la vittoria si sono commessi degli errori. C’è ancora da lavorare, la squadra già sta dando molto, ma c’è da lavorare”.

Cristina Mariano

Condividi