Avellino. Ancora out Castaldo. le probabili formazioni di Tesser e Panucci

Inizia un mini tour de force per le squadre di Serie B, che dopo questa 28¬∞ giornata dovranno affrontare anche il turno settimanale. L’Avellino incontrerà sabato il Livorno di Christian Panucci. Una squadra notoriamente tosta, solida e che crea molti problemi agli avversari.

COME ARRIVA L’AVELLINO ‚Äì Orfano di Castaldo, per i problemi alla caviglia, Attilio Tesser, dovrà trovare un’alternativa per la zona di attacco. Altro assente sarà Rea, sempre per questioni fisiche, e lo squalificato Nica.

COME ARRIVA IL LIVORNO ‚Äì Sarà pieno di assenze anche il Livorno, che oltre a Jelenic, squalificato, non saranno della partita anche gli infortunati Regoli, uno degli ex di giornata, Aramu, Fedati, Gonnelli, Rafati e Volati.

AVELLINO-LIVORNO IN CIFRE ‚Äì Si prevede una partita molto equilibrata tra le due squadre. Infatti, molti dei dati statistici raccolti da Digital Panini, sono pressoch√© simili. Il Livorno, come molte altre squadre, rispetto all’Avellino ha una maggiore padronanza con il possesso palla, da cui giovano anche la percentuale di passaggi riusciti e la quantità di palle giocate. Leggermente superiore la percentuale amaranto di supremazia territoriale, ma migliore la squadra irpina sul piano dei tiri in porta, dell’attacco e della pericolosità. Equilibrata la capacità di proteggere l’area di rigore. Il Partenio può essere un fattore in più vista la quantità di vittorie, 7 di 10, contro le 3 del Livorno in trasferta.

GLI UOMINI PERICOLOSI ‚Äì Per quel che riguarda la capacità di servire l’assist vincente, l’Avellino vede sempre trionfare Arini con i suoi cinque passaggi determinanti. Per il Livorno, c’è Jelenic, che come detto non ci sarà per aiutare la sua squadra. Un altro uomo pericoloso per questo aspetto è Schiavone, che come Arini ha all’attivo cinque assist. Poi viene Moscati. Per l’Avellino altri uomini dal piede sensibile sono Insigne, Biraschi e Gavazzi. Per quanto riguarda i tiri verso la porta e i gol, a dominare c’è Vantaggiato con un totale di 70 tiri, di cui 10 si sono trasformati in gol. Per l’Avellino questi aspetti vedono due volti diversi, per i tiri Tavano, con 47, mentre il capocannoniere avellinese è Mokulu con 8 marcatura all’attivo.

PROBABILI FORMAZIONI ‚Äì Come detto ci saranno tre assenti per l’Avellino, Castaldo, Rea, Nica, e sette del Livorno: Jelenic, Regoli, Aramu, Fedati, Gonnelli, Rafati e Volati.

Avellino (4-3-1-2): Frattali; Pucino, Biraschi, Jidayi, Pisano; Arini, Paghera, Gavazzi; Bastien; Tavao, Mokulu

Livorno (4-4-2): Pinsoglio; Antonini, Ceccherii, Vergara, Gasbarro; Luci, Schiavone, Baez, Vajushi; Vantaggiato, Comi

Cristina Mariano