Avellino. Al Rigamonti per la conferma. Le probabili formazioni

Dopo l’ottima vittoria dell’Avellino contro il Livorno, ottenuta sabato pomeriggio al Partenio-Lombardi, la squadra di Tesser è atteso il Rigamonti di Brescia per affrontare le rondinelle di Boscaglia, che non stanno vivendo un momento entusiasmante. Infatti gli azzurri della Lombardia hanno trovato la vittoria la scorsa giornata, contro il Como, dopo aver conquistato un punto in quattro partite.

COME ARRIVA L’AVELLINO ‚Äì Con una vittoria sulle spalle che dà morale, con il ritorno di Castaldo tra i disponibili, ma con qualche giocatore affaticato, l’Avellino potrebbe mandare in campo qualcuno visto di meno. Questo è quanto si evince dalle parole di Tesser durante la conferenza stampa.

COME ARRIVA IL BRESCIA ‚Äì Non ci sono squalificati tra le fila del Brescia, e anche la squadra di Boscaglia è torna in campo con morale positivo post vittoria nel derby contro il Como.

BRESCIA-AVELLINO IN CIFRE ‚Äì Al Rigamonti con l’handicap della difficoltà di fare risultato in trasferta. L’Avellino lontano dal Partenio ha collezionato solo tre vittorie e quattro pareggi. Mentre il Brescia ha fatto del suo stadio un vero e proprio fortino: di quattordici partite giocate, solo in un’occasione la squadra è uscita dal campo senza risultato. Nello specifico contro il Livorno circa quattro settimane fa. Per il resto si contano otto vittorie e cinque pareggi. Avellino e Brescia giocano un calcio molto simile, ma secondo quanto emerge dalle statistiche della Digital Panini, il Brescia pare essere favorire in gran parte dei campi. Buon possesso palla, rispetto ai irpini, e tutto ciò che ne consegue: percentuale di passaggi riusciti migliore, quantità di palle giocate migliore, supremazia territoriale migliore. Leggermente superiore anche il dato sulla pericolosità, ma quest’ultimo è pressochè equilibrato. L’Avellino risulta migliore nella quantità di tiri totali e nello specchio di porta. Si prospetta una partita molto combattuta, ma con l’Avellino, che per caratteristica, trova difficoltà nel fraseggio con palla a terra.

GLI UOMINI PERICOLOSI ‚Äì Molti gli uomini che potrebbero essere determinanti nel portare a casa il risultato. Per quel che riguarda l’Avellino, Mokulu sta diventando sempre più il bomber della squadra, con i suoi nove gol all’attivo. Per quel che riguarda gli assist, Arini è sempre al vertice, ma nella classifica delle due squadre c’è Embalo a far concorrenza al centrocampista dell’Avellino. Riguardo i gol, come detto per l’Avellino c’è Mokulu, con Tavano miglior tiratore assieme ad Insigne. Per il Brescia occhi puntati su Morosini, che non va spesso al gol, ma crea grandi problemi alle difese avversarie; Geijo, bomber delle rondinelle con 10 gol, l’airone Caracciolo, la velocità di Kupiz e i tiri di Mazzitelli.

LE PROBABILI FORMAZIONI ‚Äì Con due giorni di riposo sicuramente dovremo aspettarci qualche sorpresa in qualità formazione. Tesser, come detto, sicuramente opterà per qualche cambio, anche perch√© uomini come D’Angelo, nella partita contro il Livorno, hanno speso tutto.

Brescia (4-2-3-1): Mielli; Coly, Caracciolo, Calabresi, Venuti; Martinelli, Dall’Oglio;Embalo, Morosini, Marsura; Geijo

Avellino (4-3-1-2): Frattali; Pisano, Migliorini, Jidayi, Chiosa; Arini, Paghera. Gavazzi; Insigne; Mokulu, Tavano

Giovanna Criscuolo