Avellino. A Pescara per il riscatto: le probabili formazioni

L’Avellino deve tornare a vincere. E’ quello che chiede la tifoseria, è quello che pretendono in casa biancoverde. A Pescara l’imperativo deve essere quello di portare a casa i tre punti senza se e senza ma. Le assenze ci sono per entrambe le formazioni, ma gli irpini non possono concedersi un terzo passo falso consecutivo dopo le sconfitte di Bari e con la Salernitana.

COME ARRIVA IL PESCARA -La situazione in casa Pescara non sembra delle migliori. Infatti Zeman a sette effettivi: Campagnaro, Selasi Coulibaly e Proietti non hanno recuperato. Assieme a loro anche Baez, Cappelluzzo, e Latte Lath.

COME ARRIVA L’AVELLINO – Novellino dovrà rinunciare a quattro giocatori Migliorini e Lezzerini per squalifica, con il difensore centrare fermato per tre giornate, ma per il quale la società ha chiesto ricorso. Non ci saranno neanche Morosini e Gavazzi alle prese con degli infortuni. Nella lista dei convocati il nuovo arrivato Gliha e il portiere Pozzo.

PROBABILI FORMAZIONI

Pescara (4-3-3): Fiorillo; Zampano, Coda, Perrotta, Mazzotta; Brughman, Kanutè, Palazzi; Mancuso, Pettinari, Capone

Avellino (4-4-2): Radu; Ngawa, Suagher, Kresic, Rizzato; Laverone, D’Angelo, Di Tacchio, Molina; Asencio, Ardemagni

Cristina Mariano