AreAvellino. Tripudio Tribuzzi, l’arma in più di Bucaro

L’Avellino vince anche nel turno infrasettimanale contro l’Anzio. I laziali arrivati ieri al Partenio Lombardi per il turno infrasettimanale passano in vantaggio con Florio, ma vengono rimontati grazie a De Vena, su rigore, Tribuzzi e Matute.

ANZIO COL DOPPIO PORTIERE – Nel primo tempo un’occasione per gli ospiti, innumerevoli per l’Avellino. L’Anzio nei primi quarantacinque minuti si salva grazie ai riflessi di Rizzaro e di Giordani che tra primo e secondo tempo salva sulla linea tre gol praticamente fatti per l’Avellino. Porta praticamente stregata, quella dei laziali, che però cadono sotto i colpi della formazione biancoverde. Prima con De Vena da calcio di rigore, poi con Tribuzzi e infine dalla distanza con Matute.

TRIPUDIO TRIBUZZI – Alessio Tribuzzi con il gol di oggi è arrivato ad essere il terzo miglior marcatore dell’Avellino. Per lui i numeri sono davvero impressionanti, perchè conta sette marcature e sei assist dei quali decisivi per ben cinque volte. Tra gol e assist, infatti, il trequartista classe ’98 è stato determinante per portare il risultato a casa in cinque occasioni. Un under con i fiocchi che sta attirando su di sè l’attenzione di molti club. L’Avellino se lo coccola, in particolare dopo la prodezza di oggi. Un colpo di testa a palombella sul quale niente può Rizzaro e che porta in vantaggio per il momentaneo 2-1. Gol partita, quindi, per il calciatore di proprietà del Frosinone.

RIGORE, QUESTO SCONOSCIUTO – L’Avellino è in credito con la fortuna, o per meglio dire, con gli episodi arbitrali. Già nelle passare gare si era evidenziato questo aspetto, che si è clamorosamente ripetuto per due volte nella sfida con l’Anzio. Gli irpini subiscono tre falli da rigore, un trattenuta su De Dalt, un’altra nel secondo tempo su Mentana, entrambe non segnalate. Solo in occasione del primo gol irpino il direttore di gara segnala un’irregolarità: tocco galeotto su Parisi e penalty. De Vena trasforma dal dischetto e porta i suoi in vantaggio.

Archiviata, quindi la vittoria che mantiene i biancoverdi al quarto posto in classifica, l’Avellino si potrà concentrare sul prossimo avversario, il Città di Anagni che oggi ha vinto di misura contro il Cassino. In quell’occasione il tecnico potrà contare su un Luis Alfageme in più.

Cristina Mariano

Condividi