Angri Pallacanestro. Al via i quarti contro Salerno, Benincasa: “Determinati e concentrati”

E’ tutto pronto al PalaGalvani per la prima gara dei quarti di finale di C Gold per l’Angri Pallacanestro. Sul parquet doriano, con palla a due sabato alle 18,45, arriverà la Pallacanestro Salerno per un derby che si preannuncia ricco di emozioni.
La compagine di coach Costagliola arriva all’appuntamento carica come non mai. Recuperato già nell’ultima partita il leader Markovic, che tanto era mancato negli ultimi tempi. Di fronte ci sarà un’avversaria che fa dell’esperienza il suo punto di forza. Su tutti da evidenziare la presenza di due totem per la categoria come Visnjic e Chaves. In campionato una vittoria per parte ed in entrambi i casi il fattore campo è stato sovvertito. Stavolta sarà tutto diverso con una posta in palio decisamente diversa per i ragazzi di coach Massimo Costagliola. La serie è al meglio delle tre gare, quindi serviranno due vittorie per accedere alla semifinale. A caricare l’ambiente, in vista di sabato, il direttore sportivo Tony Benincasa.
Un percorso, finora entusiasmante, culminato con il secondo posto. Si aspettava di poter essere così in alto dopo la partenza a handicap?
“Il presidente e noi tutti i soci siamo soddisfatti del traguardo finora raggiunto. Dopo un avvio difficile siamo riusciti a migliorare il roster, inserendo elementi esperti che hanno elevato il tasso tecnico e qualitativo della squadra. Il merito va ai giocatori e a tutto lo staff che hanno lavorato sodo e hanno creduto che avremmo potuto raggiungere una posizione così alta in classifica. Davvero bravi a loro”.
-Sabato al PalaGalvani arriva la Pallacanestro Salerno. Che sfida si aspetta?
“La nostra avversaria è squadra esperta, che gioca una buon basket. Inoltre è allenata da un ottimo coach come Mario Menduto. Sarà un derby e per noi sarà difficile se non la affronteremo con determinazione e concentrazione”.
 Ci si attende un grande calore da parte dei tifosi. Qual è il messaggio che vuole mandare loro?
“Ai tifosi io posso solo dire di starci vicino durante tutta questa serie di partite, incitando i ragazzi anche nei momenti difficili che dovessero presentarsi. Abbiamo una tifoseria passionale che ci segue ovunque ed io a nome di tutta la società non posso che ringraziarli”.
UFFICIO STAMPA
ANGRI PALLACANESTRO