Angri 1927. Gargiulo predica calma: “Tifosi tranquilli, fatiche normali”

Alla vigilia della sfida contro il Buccino Volcei, valevole per la seconda giornata di campionato, l’Angri si è affidata a mister Antonino Gargiulo per presentare la sfida tra neopromosse.

“Dopo un mese di dura preparazione è normale che vengono fuori i carichi di lavoro -spiega il tecnico- E’ un problema comune anche ad altre squadre. Qualcuno ha accusato maggiore stanchezza e può capitare qualche infortunio. Abbiamo Emanuele Barone quasi pronto al rientro, mentre Comegna ha accusato una ricaduta e stiamo valutando l’entità dell’infortunio. Il resto della squadra titolare, alle prese con una serie di acciacchi di preparazione e tenuta a riposo precauzionale, è disponibile per la gara di domani”.

Angri reduce dalla brutta sconfitta contro l’Audax Cervinara: “La Coppa non era la nostra priorità, ma non è bello perdere. Abbiamo praticato un profondo turn over, impegnando l’intera rosa disponibile e sei under di età compresa tra il 2001 e il 2002″.

Chiude poi il tecnico: “Invito i tifosi a starci vicino e di stare tranquilli perch√©, come abbiamo sempre detto dal primo giorno, l’Angri non è partita per vincere il campionato, ma è pronta a fare un grande campionato, onorando e sudando la maglia. Nel caso ci fosse la necessità di intervenire sul mercato, la società è pronta a fare la sua parte. Restiamo uniti, ed insieme saremo i protagonisti di un’entusiasmante stagione”.

Condividi