Alla Juve basta Tevez. Samp ko di misura

La Juventus espugna il Ferraris di Genova battendo 1-0 la Sampdoria grazie ad un gol dell’argentino Tevez. La squadra di Antonio Conte ha superato la Sampdoria al termine di una gara disturbata a lungo dalla pioggia. Come da pronostico e’ stata la Juventus a fare la partita a lunghi tratti e nella prima frazione almeno in un paio di nitide occasioni i bianconeri, stasera con la seconda divisa gialloblu, hanno sfiorato il vantaggio: al 3′ un gran destro di Pirlo dalla distanza ha chiamato Da Costa alla deviazione in corner. Un’altra deviazione in angolo del portiere sampdoriano e’ arrivata invece al 19′ quando da un angolo di Pirlo e’ stato Asamoah a colpire di testa trovando le mani del portiere. La reazione blucerchiata e’ invece riassunta in un vano tentativo di Eder, al 10′, di chiedere rigore per un contatto in area con Barzagli e, al 17′, in un cross dalla sinistra di Berardi che ha attraversato tutta l’area bianconera. La spinta della Juventus si e’ concretizzata poco prima del quarto d’ora della ripresa grazie alla prima rete in Serie A di Tevez: al 13′ l’argentino ha finalizzato una splendida percussione in cui Vidal ha servito dentro all’area Pogba che, a tu per tu con Da Costa, invece di tirare ha servito l’argentino lesto a spingere la sfera in rete a porta vuota.
Appena sei minuti e la Samp ha trovato la rete del pari con Costa. Tutto vano perche’ il numero 3 doriano e’ stato fermato in fuorigioco dall’assistente Bianchi. Al 22′ un tiro-cross di Eder ha chiamato alla respinta con i pugni Buffon, mentre al 29′ una gran sventola di destro dalla distanza di Obiang e’ finita di poco a lato. Tra le due azioni appena citate un colpo di testa di Lichsteiner al 24′ che, servito brillantemente da Pogba, ha sfiorato il raddoppio. Nel finale, esordio in Serie A anche per Llorente e Sampdoria in 10 per l’espulsione di Castellini reo di un brutto fallo su Lichtsteiner.

Foto: Il Mattino

Condividi