Agropoli-Castrovillari 1-1. I lupi graffiano i delfini: pareggio in rimonta

Ultimo ostacolo per l’Agropoli di Massimiliano Olivieri prima dell’eventuale ritorno in Serie D. Al “Guariglia” arriva il Castrovillari, che in extremis riesce a pareggiare i conti. Al gol ad inizio secondo tempo Di Deo che trasforma un calcio di rigore per fallo di mano. Agropoli vinco al raddoppio poco dopo, nel finale di match su calcio d’angolo impatta De Simone.

Il tecnico pugliese cambia assetto tattico e torna all’origine riproponendo un 4-3-3. Spicuzza in porta, Pascuccio e Iommazzo sulle fasce, mentre al centro della difesa Hutsol e Di Deo. A comporre la linea centrale Santonicola, Guadagno e Iommazzo, mentre davanti si conferma il trio Capozzoli, Bozzi, Maione.

Canonico 4-3-3 per il tecnico Francesco Ferraro. Adreoli in porta. Akrapovic a destra, Della Guardia e DeLucia centrali, sulla fascia sinistra Miceli. A centrocampi Benincasa ad impostare, supportati da Di Domenico e Caligiuri. Davanti Catania, De Simone e Canale.

LA PARTITA – Primo tempo per nulla entusiasmante e bloccata molto a livello tattico. Le due squadre giocano, ma solo consumando il terreno a centrocampo. Nessun tiro fino al 25′ quando Bozzi ruba palla e ingaggia un contropiede e manda al tiro Capozzoli. Impreciso il capitano la manda fuori. Scalda i motori l’Agropoli che al 30′ ancora con Capozzoli si fa vedere in avanti. Calcio di punizione di poco alto. Il Castrovillari si fa vedere in avanti solo al 33′ quando con Canale, sugli sviluppi di un fallo laterale va al tiro: pallone sull’esterno della rete. Nuovamente n avanti la formazione rossonera con De Simone che tenta il tiro. ma il pallone viene ribattuto.

Nella ripresa, l’Agropoli parte con un piglio completamente diverso. Squadra locale decisamente più offensiva. Al 4′ ci prova Santonicola, ma i delfini non trovano la via della porta. Appena due minuti dopo l’Agropoli gode di un calcio di rigore, che Di Deo trasforma portando i padroni di casa in vantaggio. Il Castrovillari ha calato di ritmo e la formazione locale ne approfitta alzando il baricentro. I ragazzi di Massimiliano Olivieri cercano il raddoppio. Ci prova Maione, ma Andreoli para. Al 31′ calabri che provano ad agganciare il pareggio su calcio di punizione. Alla battuta Musacco testa i riflessi di Spicuzza, che risponde bene e mantiene invariata la sua porta. Al 36′ Agropoli che approfitta di un disimpegno ingenuo dell’avversario e manda al tiro Maione, Andreoli para. Nel finale di match il Castrovillari si riaccende e dopo un tentativo disinnescato in angolo da parte di Masucco, i rossoneri trovano il colpo vincente valevole per l’1-1. Castrovvilari ormai allo stremo, ma l’Agropoli non riesce più a creare azioni pericolose. prova un tiro Apicella, neo-entrato, ma il pallone finisce fuori. Dopo sei minuti di recupero il direttore di gara manda tutti negli spogliatoi. Pareggio scomodo per i delfini.

TABELLINO

AGROPOLI-CASTROVILlARI 1-1 (parziale 0-0)

Agropoli (4-3-3): Spicuzza; Pascuccio, Hutsol, Di Deo, Iommazzo; Lopetrone, Guadagno, Santonicola (21′ st Natiello; Capozzoli, Maione, Bozzi (40′ st Apicella). A disposzione: Coccaro, Giura, Natiello, D’Attilio, Gullo, Maione P. Apicella. Allenatore: Massimiliano Olivieri

Castrovillari (4-3-3): Andreoli; Akrapovic, Della Guardia, De Lucia (31′ st Masucco), Miceli; Caligiuri, Benincasa, Di Domenico; Catania (25′ st Monteiro), De Simone (45′ +3 Sgueglia), Canale (35′ st Curcio)). A disposizione: Caputo, Musacco, Curcio, Grosso, Monteiro, Sgueglia, Longo. Allenatore: Francesco Ferraro

Arbitro: Cosimo Delli Carpini di Isernia. Assistenti: Francesco Valente di Roma 2 e Mattia Bartolomucci di Ciampino.

Marcatori: 4′ st Di Deo (rig), 44′ st De Simone

Ammoniti: Lopetrone, Pascuccio, Hutsol

Recuperi: 3′ pt, 6′ st

Cristina Mariano