Acerrana. Petrarca si presenta: “Ambizioso come la società”

L’Acerrana abbraccia il nuovo arrivato Diego Petrarca che andrà a riformare la difesa vista a Pozzuoli con Geppini Rinaldi. L’ex Puteolana si presenta, dando le sue prime senzioni e spiegando i motivi dell’arrivo in granata:

“Ho scelto l’Acerrana perché è una società ambiziosa, proprio come me. Vengo da due campionati vinti e cercavo proprio un contesto che potesse farmi rivivere certe emozioni. Siamo in corsa per la Coppa regionale, come per i play-off nel girone, e questo è già fondamentale.

Conoscevo buona parte dei ragazzi che attualmente ne compongono l’organico e con alcuni ci ho già giocato insieme, penso a Geppino Rinaldi, col quale ho vinto lo scorso campionato a Pozzuoli, o Fofò Spilabotte.

Sono stato accolto molto bene da tutti e non potrei essere più contento della scelta fatta. Questo è un campionato difficile che ti mette sempre davanti a sfide importanti, si può vincere o perdere contro chiunque. La classifica, molto corta, un po’ lo testimonia.

Dispiace per il risultato maturato mercoledì scorso con l’Atletico, ma dobbiamo guardare avanti e concentrarci sui prossimi impegni visti gli obiettivi che ci siamo prefissati.

Ho disputato tante stagioni in serie D ma a volte la vita di un calciatore ci costringe e rimetterci in discussione. Il 2017 è stato un po’ l’anno della ripartenza per me con l’approdo nella Frattese che rinasceva in Eccellenza. Di quell’opportunità devo dire grazie al DS Marco De Simone che ha sempre creduto in me e col quale ancora oggi ho un bel rapporto. Per me è stato un importante trampolino di lancio verso nuovi traguardi.

Non ho problemi a disimpegnarmi in una difesa a tre, sia come braccetto sia come centrale, che poi è il mio ruolo classico. Anche negli ultimi mesi ad Ercolano sono stato impiegato in questo sistema di gioco.

Qui mister Di Buono ci chiede di dare supporto alla fase offensiva ma soprattutto di restare uniti dietro garantendoci superiorità con un uomo in più”.