1^ Categoria. Gragnano. Pari e polemiche nel derby col Santa Maria

La S.S.C. Gragnano non va oltre i pari nel superderby della 20¬∞ giornata di campionato di Prima Categoria contro il Santa Maria la Carità. Reti inviolate ma tanto spettacolo al campo Vigilante Varone di Sant’Antonio Abate.
Si parte subito con un ritmo scoppiettante: Russo ha il suo bel da fare sin dai primi minuti. La gara di D’Aniello dura 35′ minuti prima dell’infortunio che lo costringe ad uscire dal campo per far posto a Savino Martone. Poco dopo l’episodio destinato a far discutere per un bel po’ di tempo: Di Ruocco cade in area per un corpo a corpo con Ruggiero. L’Arbitro decreta il rigore ed ammonisce dapprima Ruggiero che, a causa di eccessive proteste, guadagna anche la via anticipata per gli spogliatoi. Dal dischetto si presente lo stesso Di Ruocco, il portiere forse avanza troppo ‚Äì almeno un metro e mezzo oltre la linea di porta, ndr ‚Äì e riesce a respingere la conclusione; sul tap ‚Äì in si presenta Fontanella ‚Äì che al momento del tiro di Di Ruocco è, al pari di altri due avversari del Santa Maria sul lato opposto, appena oltre la linea limite dell’area di rigore, ndr ‚Äì che trafigge D’Antuono. La palla è in rete, ma l’arbitro, il sig. Castellone della sezione di Napoli, inspiegabilmente, anzich√© far ripetere ‚Äì come da regolamento, ndr ‚Äì l’esecuzione della massima punizione, fischia un calcio di punizione all’altezza del punto in cui Fontanella ha ribattuto in rete la respinta di D’Antuono. A nulla valgono le vibranti proteste dei gragnanesi, che fruttano l’ammonizione allo stesso Fontanella. Non accade più nulla nella prima frazione.

Nella ripresa la gara è molto nervosa. Ruocco e Di Ruocco sono i più ispirati e vanno vicino al gol, ma a fioccare sono i cartellini: Al 65′ anche Scala viene espulso per un calcio a palla lontana ad un avversario. Il Gragnano si spaventa e scopre il fianco: due clamorose occasioni nel giro di un paio di minuti prima a Crisantemo e poi ad Izzo: Russo compie gli straordinari e salva la partita. Ci prova allora, Di Ruocco su punizione, ma il pallone si stampa sulla barriera. Anche mister Scarica guadagna anzitempo gli spogliatoi, reo di aver parlato in toni accesi nei confronti dell’arbitro, ma per cercare di evitare le numerose e sapienti perdite di tempo dei giocatori del Santa Maria la Carità. Finisce cos√¨, un pareggio che serve molto più ai primi della classe che al Gragnano, fermo a -9 dalla prima piazza e con un vantaggio di 3 punti sulla Juvenes Scisciano.

TABELLINO SANTA MARIA LA CARITA’ – S.S.C. GRAGNANO = 0-0
Santa Maria la Carità: D’Antuono, Liguori, Longobardi Al., Longobardi An., Parlato, Ruggiero, Donnarumma, Attianese (73′ Santonicola), Crisantemo, Izzo (92′ Sabatino), Oddone. A disposizione: Vanacore, Acanfora, Giordano, Cuomo, De Riso. All.: Negri.
Gragnano: Russo, Di Capua (51′ Esposito), Fontanella, Cesarano F., Criscuoli, Scala, Ruocco, D’Aniello (35′ Martone S.), Infante, Di Ruocco, Manzi (81′ Avolio). A disposizione: Zampoli, Martone G., Giugliano, Cesarano S.. All.: Scarica.
Ammoniti: Di Capua (G), Ruggiero (S), Fontanella (G), Parlato (S), Infante (G), Attianese (S), Donnarumma (S), Liguori (S).
Espulsi: Ruggiero (S), Scala (G), mr. Scarica (G).
Arbitro: Domenico Castellone (sezione di Napoli).

Marco De Rosa
Responsabile Ufficio Stampa S.S.C. Gragnano