yobit.net официальный сайт cryptopia биржа hitbtc login
Savoia-Licata 7-2. A Torre Annunziata esplode la festa, oplontini matematicamente in Lega Pro - Sportcampania.it

Savoia-Licata 7-2. A Torre Annunziata esplode la festa, oplontini matematicamente in Lega Pro

Inserito da il 17 Aprile, 2014 alle ore 7:04 pm

Grande festa allo stadio “Afredo Giraud” di Torre Annunziata, teatro di scena della promozione del Savoia, che si aggiudica matematicamente e con due giornate di anticipo lo scettro di vincitrice del Girone I di Serie D, strappando il biglietto diretto per la Lega Pro unica, per la prossima stagione.

Una partita che era più una festa, con il Licata giunta a Torre Annunziata con soli dieci ragazzini e per lo più tutti facente parte della formazione juniores, il più grande il difensore Zarbo classe ’92, il più giovane Moscato nato nel ’98. Il risultato non è mai stato in bilico per i padroni di casa, che dopo 3 minuti erano già in vantaggio con il capitano Scarpa; il Savoia si limita a far girare la palla fin da subito senza forzare troppo sull’acceleratore. Il raddoppio arriva al 22′ con il numero 9 Meloni, servito da un lancio di Carotenuto, lo stesso 11 oplontino alla mezz’ora sigla la terza rete dell’incontro. Le squadre vanno a riposo con il risultato sul 3-0 per il Savoia.

Nella ripresa e con la gara ormai in ghiaccio, i campioni oplontini si limitano alla pura e semplice accademia, ma senza sdegnare la via della rete. Al 53′ Tiscione cala il poker oplontino, come a sigillo di una prestazione maiuscola sotto il profilo personale. Qualche giro di lancette e arriva anche la quinta rete del Savoia, che porta la firma di Scarpa, ancora servito da Tiscione; a trovare la gloria anche il Licata con Sciortino che toglie il numero 0 alla casella reti. Da qui in poi parte la festa biancoscudata, con il Savoia che arriva a siglare altre due ret, con Scarpa e Longo, mentre il Licata chiude definitivamente i conti con la seconda rete, fissando il risultato sul definitivo 7-2.

Gioia immensa, al fischi finale del signor Marchetti di Ostia Lido, per gli ultras oplontini, che danno libero sfogo alla propria felicità. A Torre Annunziata inizia la festa, il Savoia è tornato tra i professionisti; il sogno nato nell’estate 2013 è diventato realtà, oggi 17 aprile 2014. La società cara al patron Lazzaro Luce è entrata ufficialmente nel cuore e negli almanacchi del club torrese.

 

A.C. SAVOIA 1908 – A.S.D. LICATA 1931: 7-2 (3-0 pt)
A.C. SAVOIA 1909: Rianldi, Petricciulo (39′ Mocerino), Panariello, Manzo, Stenardo, De Liguori (46′ Longo), Tiscione, Esposito (45′ Johnson), Meloni, Scarpa, Carotenuto. A disp.: Maiellaro, Criscuolo, Ruscio, Di Pietro, Del Sorbo, Viglietti. All.: Feola
A.S.D. LICATA 1931: Bottaro A., Zarbo, Calderaro, Mantia, Bottaro O., Sciortino, Moscato, Graci, Consagra, Zarbo. All.: Calderaro

marcatori: 3′ Scarpa (S), 22′ Meloni (S), 33′ Carotenuto (S), 53′ Tiscione (S), 61′ Scarpa (S), 64′ Sciortino (L), 73′ Scarpa (S), 82′ Longo (S), 84′ Zarbo (L)
ammoniti: Scarpa (S)
espulsi:
direttore di gara: il sig. Matteo Marchetti della sez. di Ostia Lido
assistenti: i sigg. Sebastiano Affronti di Ostia Lido e Valentino Catallo di Frosinone
note: 5000 spettatori circa

Fonte foto: profilo facebook Gianfranco Collaro

Condividi

About Paolo Addeo

118 queries in 7,029 seconds.