Wrestling. Alla Royal Rumble John Cena entra nella leggenda dello sport-entertainment

Durante il corso dello show della WWE Royal Rumble, che ha visto trionfare Randy Orton nella battaglia reale (la seconda della carriera, ndr), main event della serata, a fare notizia è anche il successo di John Cena che conquista il titolo WWE Championship contro AJ Styles, al termine di un match in cui non è mancato di certo lo spettacolo.

Il trionfo del leader della Cenation acquista una grandissima importanza, non solo per il titolo in se che mancava da due anni e mezzo da quando Brock Lesaner lo sconfisse nell’edizione del 2014 di SummerSlam, ma anche perch√© proietta Cena nella leggenda del mondo e dello sport-entertainment, conquistando il 16¬∞ titolo ed eguagliando il primato del Nature Boy, Ric Flair. L’Hall of Famer non ha fatto di certo mancare il suo omaggio al wrestler di Boston con un cinguettio su Twitter.

Gli altri incontri della serata hanno visto Becky Lynch, Naomi e Nikki Bella trionfare su Alexa Bliss, Mickie James e Natalya, nel pre show. Sheamus e Cesaro perdono il titolo WWE Raw Tag Team Championship a vantaggio di Anderson e Gallows. Sasha Banks viene polverizzata Nia Jax, mentre Charlotte conserva il titolo WWE Raw Women’s Championship contro Bayley. In un controverso match, Kevin Owen riesce a vincere contro Roman Reigns difendendo il titolo WWE Universal Championship. Infine, il WWE Cruiserweight Championship ha un nuovo detentore, con Neville che passeggia su Rich Swann. Record per Chris Jericho di quattro ore, cinquantasei minuti e cinquantanove secondi (4:56:59) come maggior tempo di permanenza sul ring in tutti i Royal Rumble match.

Gianfranco Collaro

 

 

Condividi