“Wags a chi?” Non solo veline. Ilaria e il suo Cecchetto: “Vincenzo? Un leone, ma non solo”

Con l’emergenza sanitaria, ahi loro, le mogli e le fidanzate dei calciatori possono godersi i loro mariti, senza l’intrusione del calcio. Fine settimana con i compagni di vita, che hanno scelto nonostante le assenze, gli impegni, i ritiri, le trasferte. Donne magari sportive, magari no. Donne che dividono il proprio uomo con una lavoro particolare, quello di giocatore. Le chiamano wags e spesso sono il bersaglio di offese o insulti, perchè responsabili di questa o quella scelta di maglia del consorte. Con la nostra redazione abbiamo deciso di navigare nel mondo del lato femminile dei calciatori con la nostra rubrica “Wags a chi?” Non solo veline.

Per l’undicesima uscita abbiamo deciso di conoscere Ilaria Fardella, fidanzata del bomber Vincenzo Caso Naturale, e promessa sposa.

La fine della quarantena, il momento del ricongiungimento. Ilaria e Vincenzo hanno vissuto due mesi e mezzo lontani l’uno dall’altro, dopo la chiusura totale:“Com’è stata? Un disastro -racconta Ilaria alla nostra redazione- purtroppo ancora non conviviamo e abitando in comuni diversi siamo stati lontani un mese e mezzo. Infatti Dal momento che è stato possibile incontrarci non ci siamo poi più distaccati”.

La vita da wags non è certamente semplice e lo ammette la promessa sposa di bomber CN9: “Non è semplice come sembrerebbe. Ha molti impegni e regole da rispettare, parecchie cose che fanno i ragazzi della nostra età ad esempio noi le evitiamo ma sono sincera non mi pesa nulla anzi sono contenta così perché mi rende orgogliosa di quello che fa perché lo fa con tanta passione ed io lo appoggio, sempre!  Dal canto mio, non sono mai stata un’appassionata di calcio in generale,. ma guardando le partite h24 mi sono fatta una cultura, anche se minima”.

Romanticismo e un carattere forte. Due caratteristiche che contraddistinguono Vincenzo Caso Naturale, seppur il romanticismo non sia una delle peculiarità principali, ma è stato ciò che l’ha portato alla richiesta di matrimonio, durante i festeggiamenti di un altro matrimonio: “Non proprio del tutto inaspettato. Un po’ me lo sentivo perché sono 10 anni che stiamo insieme e ho pensato che quello fosse il momento giusto, poi lo conosco così bene che mi accorgo di tutto. Non riesce a nascondere le sorprese, però mi sono emozionata tanto anche perché lui non è così romantico, quindi mi ha sorpresa”.

Un gesto che segue, però, un altro gesto importante, questa volta in campo: “Ricordo a Castellammare allo spareggio Giugliano-Frattese lui vinse portando il Giugliano in serie D mi vide e corse verso di me prima ancora di esultare con gli amici per baciarmi.” 

Tornando al suo carattere: “Vincenzo è Cecchetto tanto in campo come nella vita. Lui non si distacca mai dalla sua figura di bomber. E’ un leone anche fuori, è un ragazzo con dei grandi valori ed ha un carattere molto forte però ci sono aspetti del suo carattere che escono solo con determinate persone. È divertente e anche un po’ pazzo. DI lui, però, non sopporto il suo orgoglio e la sua testardaggine. Assolutamente!”

Condividi