Vuelta. Ratto vince la 14a tappa. Nibali saldamente in testa

PALERMO (ITALPRESS) ‚Äì La bandiera tricolore sventola sui Pirenei. Daniele Ratto ha vinto la 14esima tappa della 68esima Vuelta a Espana, la Baga’-Andorra, di 155.7 chilometri, la prima veramente impegnativa, notevolmente disturbata dalle avverse condizioni atmosferiche (con pioggia e vento freddo).

Il ciclista della Cannondale, protagonista di una fuga solitaria, ha firmato il primo successo italiano in questa edizione della corsa spagnola. Al secondo posto, a 3’53 di distacco dal piemontese, bergamasco di adozione, si e’ piazzato il siciliano Vincenzo Nibali (Astana), sempre piu’ leader della classifica generale, che ha preceduto di un soffio lo statunitense Chris Horner (RadioShack), che ha chiuso in terza piazza, a 3’55 da Ratto.

A seguire, l’italiano Domenico Pozzovivo (Ag2r La Mondiale) e’ giunto ottavo al traguardo, guadagnando una posizione nella generale, dove adesso occupa la quinta posizione. L’nica nota stonata per i colori azzurri e’ giunta a causa del ritiro di Ivan Basso. Il ciclista lombardo della Cannondale, due volte vincitore del Giro d’Italia (nel 2006 e nel 2010), e’ stato costretto a dare forfait, secondo quanto riferito dal suo team, perche’ congelato, al limite dell’ipotermia. Basso era settimo in classifica generale, a 2’52 da Nibali e sembrava in ripresa; ma ha sofferto troppo il freddo, che oggi ha rallentato, fra gli altri, l’irlandese Roche (Saxo) e il polacco Majka (anche lui della Saxo), che hanno perso diverse posizioni nella generale.

Rivoluzionata, dunque, la classifica della Vuelta. Dietro Nibali adesso c’e’ lo statunitense Chris Horner, a 50; terzo, poi, lo spagnolo Alejandro Valverde, a 1’42.

Domani e’ in programma la 15^ tappa della corsa spagnola, la Andorra-Peyragudes, di 224.9 km, la piu’ dura di questa edizione della Vuelta, con salite lunghe e di certo faticose.

Foto: kldotv.com

Condividi