Virtus Stabia-Città di Campagna. Partita sospesa: il motivo

La società Virtus Junior Stabia Fr. è estremamente rammaricata per quanto accaduto al terzo minuto del secondo tempo supplementare della gara con il Campagna, valevole per il secondo turno dei playoff del campionato di Promozione, ed esprime vicinanza al piccolo tifoso rimasto ferito.

I calciatori del Campagna, dopo aver siglato una rete, con eccessiva veemenza si sono catapultati sulle recinzioni che dividono il terreno di gioco, al fine di esultare con i loro tifosi, abbattendole e ferendo un bambino tifoso della stessa società.

A seguito di quanto avvenuto, il direttore di gara ha ritenuto impossibile proseguire la gara ritenendo opportuno fischiare la fine del match. Per questo, la società Virtus Junior Stabia Fr. ha sporto un reclamo, in quanto vittima di quanto avvenuto e totalmente estranea alla dinamica.

Per l’impegno dei nostri calciatori, del nostro staff, dei nostri tifosi che ci hanno sempre seguito e supportato, della società che ha impegnato risorse e dedizione in questi anni per rendere lo stadio comunale di Casola di Napoli un campo federale, accogliente e sicuro, riteniamo ingiusto che un episodio non dipeso dalla nostra società macchi il nostro percorso seguito fino ad oggi.

Siamo fiduciosi che la giustizia farà il suo corso.