VIDEO Italia. Parla Chiellini: “Serve solidità. Obiettivo? Intanto passare il girone”

Dopo il test di allenamento di ieri pomeriggio con la Fiorentina Primavera (6-0 il risultato con doppietta di Insigne e reti di El Shaarawy, Bonaventura, Zaza e Zappacosta), per la Nazionale mattinata dedicata all’analisi video e nel pomeriggio seduta di allenamento sul campo del Centro Tecnico federale di Coverciano. Domani alle 16.25 gli Azzurri partiranno alla volta di Malta, dove domenica (ore 20.45) affronteranno la Scozia nella penultima amichevole prima dell’Europeo.

E a pochi giorni dalla partenza per la Francia, a indicare la strada da seguire è Giorgio Chiellini: Siamo tutti a disposizione ‚Äì sottolinea in conferenza stampa il difensore della Juventus ‚Äì e con tanta voglia di fare bene. L’Europeo è un torneo diverso rispetto al Mondiale, non si affrontano stili di calcio completamente opposti e ci sarà molto più equilibrio. Il nostro punto di forza dovrà essere la solidità, bisognerà subire poco. Dovremo vincere 1-0, 2-0, non 4-3″.

Le prossime amichevoli con Scozia e Finlandia serviranno a mettere benzina nelle gambe: Ieri abbiamo scaricato un po’ il lavoro di questi giorni. E’ normale che in questi match i gol si facciano sempre verso la fine della partita. Sappiamo che incontreremo delle difficoltà anche nelle amichevoli con Scozia e Finlandia ‚Äì avverte Chiellini ‚Äì ma serviranno solo per fare dei passi in avanti per arrivare al top durante il girone. Contro la Scozia dovremo mettere grande determinazione fisica, visto che ricorda come caratteristiche la Norvegia che abbiamo affrontato nel girone, limando quei difetti che abbiamo mostrato contro attaccanti di stazza e un calcio fatto di cross.

Pronto all’occorrenza anche a ricoprire il ruolo di terzino, dopo tanti successi con la squadra di club Chiellini sogna di vincere un trofeo anche in maglia azzurra: Siamo consapevoli delle nostre potenzialità e ci sarà grande voglia di giocarci queste ultime manifestazioni, la vittoria a livello internazionale ti lascia sempre qualcosa in più. Quando vinci un Europeo, o una Champions, è sicuramente qualcosa di diverso rispetto a uno Scudetto. L’Italia nella sua storia ha vinto un solo Europeo e sarebbe un’occasione unica.

Il primo obiettivo è la qualificazione agli ottavi di finale: Noi siamo una squadra che cresce di gara in gara ‚Äì ricorda il difensore livornese ‚Äì storicamente ai gironi abbiamo sempre avuto delle difficoltà. Non vorrei passare come terza, ma nella fase ad eliminazione diretta possiamo battere chiunque. Siamo una squadra che può arrivare lontano con il lavoro, la solidità e un po’ di entusiasmo ed incoscienza”.
Sarà il Belgio il primo avversario sulla strada degli Azzurri, una nazionale ricca di talenti e ormai stabilmente nelle primissime posizioni del ranking mondiale: E’ una grande squadra, molto dipenderà dalla condizione fisica di De Bruyne e Hazard, con quest’ ultimo che ho visto in netta crescita. Gli manca un po’ di esperienza per la vittoria finale, ma credo che sia la favorita del girone”.

Ultima battuta su quelle che dovranno essere le caratteristiche del nuovo Ct: Deve avere esperienza e basi tattiche importanti. Bisogna migliorare le lacune mostrate in questi anni, tra queste quella di far emergere prima i talenti migliori. Inoltre, non bisognerà perdere la nostra identità storica, bisognerà sintetizzarla meglio con il calcio europeo che si sta sviluppando”.

Fonte Vivo Azzurro