Valdiano-US Scafatese 1-2. Il blitz di Teggiano vale il primato

Una US Scafatese a due facce guadagna tre punti pesanti quanto un macigno e si regala una settimana da capolista. Prima parte di gara che vede confusione nella manovra e più volte i padroni di casa sfiorare il vantaggio. Nella ripresa gli uomini di Amarante scendono in campo col piglio giusto e liquidano gli avversari con un uno-due terrificante per opera di Cibele e Scognamiglio.

Amarante conferma a centro della difesa Romano con Paragallo in panchina. Problemi muscolari per Avino che si accomoda in tribuna, al suo posto scelto Della Femina. Proprio il centrocampista angrese, prova a farsi perdonare la prestazione offerta in coppa, beccando la traversa su punizione. Nel catino di Teggiano gli spazi sono stretti, allora capitan Cirillo ci prova con una bella torsione di testa in piena area che sfiora il aplo alla sinistra del portiere. Alla mezz’ora trema la retroguardia ospite con Salomone che effettua un lancio in area di rigore, Romano calcola male il rimpallo, sbuca alle spalle Costanzo che di testa a pochi passi manda alto clamorosamente. La pausa arriva poco dopo un brivido in area uesse. Ripresa che vede subito la celeste di Amarante macinare gioco. Al minuto 52′ arriva l’improvviso vantaggio: calcio d’angolo battuto da Della Femina, sfera tesa che giunge nel cuore dell’area di rigore, Cibele è sempre presente ed il suo tap in risulta vincente. Il vantaggio incoraggia gli ospiti che con una bella azione condotta da Mandica trovano il raddoppio: piattone di Scognamiglio rasoterra, a pochi passi del portiere. Poi al 71′ sembra potersi riaprire il match con Cirillo che entra fuori tempo sull’avversario provocando calcio di rigore, ma dagli undici metri puntuale Gallo ci mette la pezza salvando il compagno, score e imbattibilità. Poco dopo l’estremo nulla può sul tiro dello stesso Costanzo che trova la deviazione sfortunata di Matrone che mette fuori causa Gallo. La gara si trascina al triplice fischio senza rischi per l’US, anzi prima con Scognamiglio, poi con il neo entrato Maione sfiorano il tris.

Cos√¨ mentre a fine gara si scherza sul primato della squadra a quota dieci punti con le blasonate Città di Nocera, FC Sorrento ed Ebolitana, il tecnico Amarante invita tutti a stare con i piedi per terra

VALDIANOUS SCAFATESE: 1 – 2

MARCATORI: 52′ Cibele (US), 59′ Scognamiglio (US), 79′ aut. Matrone (V)

VALDIANO (4-2-3-1): Zaina; Pipolo, Ietto (86′ Marito), Pascuzzo, Giordano; Scudiero, Coronato (80′ Montella); Chechile, Alemanno (59′ Sepe), Costanzo, Salamone. A disposizione: Fittipaldi, Caggiano, Cernicchiaro, La Penta. All. Francesco Masullo

US SCAFATESE (4-3-1-2): Gallo; Matrone, Romano, Cirillo, Ferrauto; Della Femina, Maio, Mandica; Scognamiglio (90′ Landi); Cibele (73′ Maione), Del Grande. A disposizione: Francavilla, Sgueglia, Paragallo, Tortora, Manzo. All. Antonino Amarante

ARBITRO: Luca D’Urso di Salerno Assistenti: Ernesto Napoli e Stefano Camillo di Salerno

NOTE: Ammoniti: Pipolo, Chechile, Salamone (V), Romano, Cirillo, Mandica, Scognamiglio (US). Corner: 4-2; Recuperi: 1’pt, 5’st. Spettatori 200 circa. Al 71′ Costanzo (V) fallisce calcio di rigore

Enzo Cavallaro