Tuffi. La Cagnotto: “Olimpiadi di Rio? Dovrò centellinare i miei impegni”

“Se voglio arrivare alle Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016 devo un po’ centellinare i miei impegni. Faro’ solo le gare piu’ importanti e soprattutto dovro’ stare attenta a non infortunarmi”. Lo ha affermato Tania Cagnotto all’AGI a margine della premiazione della sezione altoatesina dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport svoltasi a Bolzano. La finanziera altoatesina, proseguendo la carriera, diventa la tuffatrice piu’ longeva a livello mondiale di questi ultimi anni. “La decisione ufficiale non l’ho ancora presa ma l’intenzione sarebbe quella di arrivarci risparmiando un po’ il mio fisico e quindi anche nel 2014 non gareggiare eccessivamente – ha aggiunto la 28enne bolzanina – quella appena conclusa e’ stata una stagione che e’ andata oltre ad ogni aspettativa. Sinceramente non mi aspettavo le due medaglie ai Mondiali di Barcellona. Il prossimo anno iniziero’ la stagione a marzo per concluderla ad agosto con gli Europei. In mezzo quattro tappe delle World Series, il Grand Prix di Bolzano e un paio di gare nazionali”.

Condividi