Supercoppa. Il comunicato degli azzurri: “Giocheremo. Le motivazioni della richiesta di rinvio”

Nella giornata di ieri è rimbalzata la notizia di una richiesta di spostamento della Supercoppa, che si giocherà contro la Juventus tra una settimana, da parte del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Una richiesta rimandata subito al mittente da parte della Lega Serie A. Quest’oggi la società azzurra ha diramato un comunicato che conferma l’indiscrezione, ma anche le ragioni per tale proposta da parte del numero 1 dei partenopei.

Il comunicato:

La SSCN parteciperà alla Supercoppa contro la Juventus in programma a Reggio Emilia mercoledì 20 gennaio. Risponde al vero il fatto che il Presidente Aurelio De Laurentiis aveva richiesto uno spostamento della partita a fine campionato, o in una data eventualmente disponibile in primavera, per una serie di motivi di grande ragionevolezza. Ma si è sempre trattato di una proposta. Se la partita si fosse disputata in primavera, ci sarebbe stata la speranza di aprire, anche parzialmente, al pubblico.

Inoltre, la proposta di De Laurentiis era rivolta a cercare maggiori fondi, dalle autorità regionali, statali e da sponsor diversi, per raccogliere una cifra importante da devolvere alla ricerca contro il Covid 19. La SSCN prende atto che questa richiesta non sia stata accettata e sarà presente mercoledì a Reggio Emilia per contendere la Supercoppa alla Juventus.