Sudtirol. Vecchi sulla sfida alla Salernitana: “Gara dura per noi”

Archiviato il successo a Ravenna (dopo aver superato nel primo turno di Coppa Italia contro la formazione di Serie D del Sassari Latte Dolce), i biancorossi del Sudtirol si accingono a disputare la gara valida per il secondo turno ad eliminazione diretta della medesima Coppa. La formazione di Stefano Vecchi sarà impegnata nel tardo pomeriggio di domani (calcio d’inizio alle ore 18.00) sul terreno dello stadio “Arechi” di Salerno contro i granata.

Della sfida di domani ha parlato proprio l’ex allenatore della primavera dell’Inter: “Abbiamo grande entusiasmo e voglia di fare bella figura. Proveremo a colmare così il gap tecnico e fisico con una squadra che ha individualità importanti per la B. Belec e Tutino sono due colpi di spessore, poi c’è ancora una settimana per completare ancora l’organico. Sarà una sfida dura per noi. Siamo obbligati a fare turnover, abbiamo un giorno in meno di riposo rispetto alla Salernitana e siamo reduci da un match giocato su un campo pesante – aggiunge Vecchi – peccato venire a Salerno senza pubblico, con i tifosi sarebbe stato più stimolante, ma le porte chiuse sono un compromesso necessario in questo momento. Castori? L’ho incrociato spesso, riesce sempre a tirare fuori il meglio dai suoi. Dà temperamento, equilibrio e gioco. Ne è testimonianza la clamorosa salvezza sfiorata col Trapani l’anno scorso. Credo che la Salernitana possa puntare ai playoff: l’anno scorso ho visto qualche partita e mi è piaciuta, poi qualcosa è andato storto”.

Condividi