Spartak Mosca-Napoli. Scelte obbligate per Spalletti: le probabili formazioni

Da Milano a Mosca con un bagaglio di assenze pesantissime per il Napoli che, alle 16:30 alla Otkrytie Arena, si gioca una fetta di qualificazione al turno successivo di Europa League. La squadra di Luciano Spalletti affronterà lo Spartak Mosca, l’unica formazione ad aver battuto gli azzurri nella competizione e, sentendo Rui Vitoria, intende ripetersi. Una sfida che, in caso di KO degli azzurri, può cambiare volto al girone C equilibrando i valori della classifica. Diverso incaso di vittoria, che vedrebbe i partenopei difatti qualificati, in attesa di Leicester-Legia Varsavia.

LE ULTIME DAI PARTENOPEI – Demme (questi in mattinata si sottoporrà a nuovo tampone, ndr), Politano e Zanoli ancora positivi al Covid-19, Osimehen in post operazione, Ounas, Insigne e Anguissa infortunati. Azzurri in piena emergenza viste le diverse e pesantissime assenze, specialmente in attacco e a centrocampo. Spalletti convoca i giavani Barba, Ambrosino e Cioffi, ritrovando Manolas e Malcuit. Scelte comunque obbligate per il tecnico di Certaldo.

LE ULTIME DALLO SPARTAK – Non ci saranno gli infortunati Ponce, Zobnin ed Hendrix. Queste le uniche assense per Rui Vitoria, che dovrebbe riproporre tra i pali Selichov, che nelle ultime settimane è avanzato nelle gerarchia a discapito di Maksimenko. In attacco scalpita Jordan Larsson, figlio d’arte, il padre è Henrik Larsson ex BArcellona e Celtic.

PROBABILI FORMAZIONI

Spartak Mosca (3-4-3): Selichov; Caufriez, Gigot, Dzhikiya; Moses, Umyarov, Litvinov, Ayrton; Larsson, Sobolev, Promes. All. Rui Vitoria

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Juan Jesus; Fabian, Lobotka; Lozano, Zielinski, Elmas; Petagna. All. Spalletti