Conf.Cup. Spagna nega: “Nessuna festa strip-poker con brasiliane”

La nazionale spagnola di calcio ha negato “chiaramente” che i suoi giocatori abbiano fatto una festa con strip-poker con cinque donne la notte della vittoria contro l’Uruguay a Recife per la Confederations Cup. “E’ un’informazione che neanche vogliamo commentare. La ignoriamo. Neghiamo chiaramente quanto e’ stato pubblicato”, ha detto Antonio Bustillo, portavoce della Federazione Spagnola di calcio (RFEF) alla dpa a Fortaleza, dove la Spagna si misurera’ giovedi’ contro l’Italia per cercare un posto nella finale del torneo. Secondo il portale brasiliano Globoesporte, che assicura di avere testimonianze di impiegati e uomini della sicurezza dell’hotel Golden Tulip di Recife, cinque donne si sono accompagnate ad altrettanti giocatori ed un membro della commissione tecnica in una festa che si e’ tenuta in alcune stanze dei calciatori.

Alcuni giorni fa, prima che fosse pubblicata la notizia del presunto festino, i giocatori della nazionale spagnola avevano denunciato un furto di denaro nelle stanze dell’hotel di Recife, fatto che e’ stato smentito dall’hotel. “L’hotel non ha ricevuto nessuna lamentela da parte della squadra spagnola su quello ne’ su qualunque altro incidente; al contrario, il Golden Tulip Recife Palace ha ricevuto diversi elogi e ringraziamenti per l’attenzione esclusiva e dei suoi collaboratori”, afferma la nota dell’albergo.(adnkronos)

Condividi