Spagna. E’ Ancelotti il “paperone” della Liga

Il tecnico più pagato di Spagna è l’italiano Carlo Ancelotti. L’allenatore del Real Madrid supera di oltre due milioni il Tata Martino, tecnico del Barcellona, e di 5 quello dell’Atletico Madrid, Diego Simeone. Ancelotti percepisce dalle merengues 7,5 milioni di euro contro i 5,4 di Martino ed i 2,5 di Simeone, secondo quanto riporta il sito specializzato futbolfinanzas.com. Una cifra che può sembrare assurda ma che non lo è tanto se si tiene conto che i loro predecessori, Jos√© Mourinho e Tito Vilanova guadagnavano rispettivamente 14 e 7 milioni di euro, ma la crisi economica globale, evidentemente, incide anche sugli allenatori del pallone. Tutti gli altri tecnici della Liga spagnola, sono invece, sotto i 2 milioni di euro, dal tecnico dell’Athletic Bilbao, Ernesto Valverde, che percepisce uno stipendio di 2 milioni di euro, a quello del Valencia e del Villarreal, Miroslav Djukic e Marcelino Garc√≠a Toral, fermi a 1,8 milioni di euro, seguiti dall’allenatore del Siviglia Unai Emery, con 1,5 milioni di euro, quello del Getafe Luis Garc√≠a con 1,2 e quello dell’Espanyol, Javier Aguirre che percepisce un milione di euro. Al di sotto del milione tutti gli altri. Dal tecnico del Malaga, Bernd Schuster (800mila) a quello del Celta Vigo ed ex allenatore della Roma Luis Enrique (700mila). Caso particolare quello del tecnico della Real Sociedad, Jagoba Arrasate che nonostante la sua squadra sia in Champions League è fermo a 500.000 euro, del resto non tutti hanno la fortuna di allenare il Reale Madrid o il Barcellona. (adnkronos.com)

 

 

Condividi