Sorrento. In due verso Monopoli, Amodio sul calciomercato: “Definiremo tutto, attendiamo risposta di Scarano”

Un mercato oculato quello svolto dal Antonio Amodio, direttore sportivo del Sorrento, che ha sostituito i tasselli in ogni reparto. Manovre di calciomercato celeri, ma ragionate, che hanno permesso alla squadra rossonera di trovarsi già pronta per il raduno precampionato, alla quale mancherebbe l’eventuale ciliegina sulla torta. Ma per questo c’è tempo.

Il diesse dei rossoneri dovrà pensare anche al capitolo cessioni, su tutti due giovani calciatori molto richiesti in Serie C, stiamo parlando di Francesco Fusco e Geatano Vitale, ormai vicinissimi a cambiare maglia passando da Sorrento a Monopoli. Amodio proprio di questa situazione di mercato ne ha parlato con i colleghi di Metropolis: “Nella prossime ore ci incontreremo con la dirigenza del Monopoli per definire il tutto. Il loro interesse per Fusco è ormai noto, ma negli ultimi giorni ci hanno chiesto la disponibilità anche per Vitale. E’ giusto che i due ragazzi si cimentino con il professionismo e con la serie C. Al di là dell’aspetto economico, avevamo promesso ai due calciatori che li avremmo lasciati andare in caso di chiamata dalla C e manteniamo le promesse”.

Un pensiero anche per i nuovi arrivati in casa rossonera: “Di Ferraro mi ha convinto la sua volontà di indossare questi colori, di cui è tifoso. E’ un calciatore che può fare bene, anche perchè in mediana può giocare ovunque. A centrocampo punteremo molto su La Monica e Maranzino, con quest’ultimo che pur essendo un ’99 è come se fosse un over. Terminiello non so perchè abbia giocato in Eccellenza lo scorso anno. Parliamo di un ragazzo che a 17 anni ha esrodito in C. Ha le qualità per fare bene, lo ha chiesto espressamente mister Fusco e può essere la nostra sopresa”. Il giovane dirigente passa poi a parlare della rosa, analizzandola: “Il più è fatto, attendiamo solo la risposta del portiere Scarano. All’80% dovrebbe restare con noi, anche se abbiamo alternative. Attendiamo la Spal per l’arrivo del 2003 Basile, su cui puntiamo molto. Così come crediamo in Cesarano, classe 2001, a destra. Quest’anno non prenderemo under provenienti da fuori la Campania. A causa del Covid punteremo solo su ragazzi campani ed ecco perchè dobbiamo rinunciare a calciatori come Vodopivec e Semertzidis. Torna in rsa Bennasib, mediano 2001, che dopo la stagione alla Scafatese può fare bene anche in D. Inoltre, credo molto nelle qualità di Guidoni e Starita, due ragazzai del 2002 che sono cresciuti nel nostro settore giovanile”.

Condividi