Sorrento. Il futuro è avvolto nella nebbia

Il Sorrento è stato probabilmente la più grande delusione tra le squadre campane in Lega Pro. Dopo due anni consecutivi in cui i rossoneri erano arrivati ai play-off, si aspettava la stagione della definitiva consacrazione. Invece non solo il team del duo Ronzi-Durante non è mai stato in posizioni di vertice, ma ha dato vita ad un campionato scialbo ed inconcludente, classificandosi in penultima posizione ed eliminato poi dal Prato nei play-out.

La retrocessione della squadra sorrentina, la prima dopo ben 26 anni, fa s√¨ che il suo futuro completamente avvolto dalla nebbia. Resta da capire quali siano le intenzioni della dirigenza, puntare subito al ritorno in Prima Divisione gettando le basi per un progetto più ambizioso, o galleggiare nel limbo della Seconda Divisione?

Fin quando la diarchia sorrentina non avrà sciolto questi dubbi esistenziali, difficilmente potranno essere intavolate delle trattative serie.

Condividi