Sorrento 1945. Sogno Mezavilla, Amodio ci prova

Adriano Mezavilla, il sogno di Antonio Amodio e del Sorrento. Con l’addio ufficiale del calciatore 38enne, il diesse costiero è pronto al pressing per rendere il sogno realtà. Nei giorni scorsi è arrivato il saluto ufficiale del calciatore alla piazza della Juve Stabia.

Secondo quanto riportato dai colleghi di Metropolis, nei prossimi giorni ci dovrebbe essere un incontro tra il calciatore, il procuratore e lo stesso diesse Amodio. Un’operazione non certamente semplice data la caratura del calciatore brasiliano. Data la sua esperienza, però, potrebbe essere un importante innesto per Luca Fusco e per il centrocampo rossonero.

Ottima anche l’ipotesi per il calciatore, che gli permetterebbe di restare nella zona e non sconvolgere la sua vita privata. A Sorrento si sogna, certo, ma non è detto che tutto si possa risolvere per il meglio. Infatti alla trattativa è legato a doppio nodo il destino di Gaetano Vitale, gioiellino che potrebbe volare verso la Serie C, rimpinguando le casse societarie, o anche verso la Serie B, restando, però, a Sorrento per continuare la sua crescita in campo.

Inoltre su Mezavilla c’è anche l’interesse dell’Avellino di Piero Braglia, che potrebbe essere l’ago della bilancia nella scelta del giocatore. Con lui anche lo stesso Salvatore Di Somma, diesse degli irpini, potrebbe avere il coltello dalla parte del manico visto il legame con il calciatore.

Condividi