Sochi 2014. Zoeggeler conquista il bronzo, sesto podio consecutivo in un’Olimpiade

Armin Zoeggeler ha conquistato la medaglia di bronzo nel singolo ai Giochi Invernali di Sochi 2014. Sul budello di Mountain Cluster, il Sanki Sliding Center, il 40enne carabiniere di Merano, al suo sesto posto consecutivo in un’Olimpiade, conserva il terzo posto ottenuto sin dalla prima delle quattro manche in programma. Oro al tedesco Felix Loch, argento al russo Albert Demchenko. Sesto posto per Dominik Fischnaller, 19esimo Emanuel Rieder. Zoeggeler vince la medaglia di bronzo nello slittino ed entra di diritto nella leggenda dello sport mondiale. Lo slittinista azzurro infatti e’ salito oggi per la sesta volta consecutiva sul podio olimpico in gare individuali nella stessa specialita’ in 6 edizioni dei Giochi Invernali. Mai nessun atleta di nessuno sport, ne’ ai Giochi Estivi ne’ ai Giochi Invernali, era mai riuscito in una simile impresa. Altri atleti, come il tiratore tedesco Ralf Schumann, la judoka giapponese Ryoko Tamura, lo slittinista tedesco Georg Hackl e la pattinatrice tedesca Claudia Pechstein si erano fermati a quota cinque che sembrava un muro invalicabile.Oggi Zoeggeler lo ha infranto con una prova straordinaria, cedendo il passo solo al tedesco Felix Loch (oro) e al russo Albert Demchenko (argento). A questo punto esiste solo un’atleta al mondo che puo’ eguagliare il record di Zoeggeler ed anche questa e’ italiana. Si tratta di Valentina Vezzali, che nel fioretto individuale donne va sul podio ininterrottamente da cinque edizioni. Per eguagliare il portabandiera azzurro a Sochi, la fiorettista azzurra dovra’ qualificarsi per Rio 2016 e salire sul podio in Brasile. Agi