Sessana. Grande prova dei gialloblu, ma la Coppa Italia va al Città di Nocera

Applausi. Termina comunque tra gli applausi la finale di Coppa Italia Dilettanti tra la Nocerina e la Sessana, portano a casa l’ambito trofeo i nocerini, seconda piazza d’onore per i gialloblù che vengono applauditi dagli oltre 400 tifosi presenti al “Partenio” di Avellino. Sconfitta sul campo, ma ovazione per coloro che hanno difeso fino all’ultimo minuto la maglia gialloblù, la squadra meritava miglior fortuna ma quest’oggi il destino è stato beffardo. Ottima la cornice di pubblico dello splendido impianto avellinese, le due squadre si presentano senza alcuni pezzi importanti: mancano per squalifica Vitale e Franco nei gialloblù, Scibilia l’escluso dalla sfida sempre per un cartellino giallo di troppo. A pochi istanti dalla gara la Sessana perde nel riscaldamento Daniele Parente, l’increscioso infortunio costringe mister Sanchez a stravolgere la sua squadra schierando Mauro Bosco difensore centrale accanto a Zamparelli con Arigò e Pisaniello sugli esterni; in mediana l’inedito trio composto da Di Lanna-Fava-Improta mentre in attacco giostrano Di Ruocco e Signorelli sugli esterni con Grezio riferimento centrale. 4-4-1-1 per i molossi con Carotenuto a supporto dell’unica punta Marcucci, in mediana Di Pietro e De Liguori offrono la giusta quantità come diga davanti la difesa.

Primo tempo. E’ la Sessana a partir meglio, le prime due occasioni della gara capitano sui piedi di Vincenzo Di Ruocco che prima colpisce alto da buona posizione su un calcio di punizione, poi l’estremo difensore ospite Napoli blocca in due tempi il tentativo dalla distanza del numero dieci. Dal ventesimo minuto in poi la Nocerina sale di tono e ci prova su punizione con Carotenuto, blocca Ciontoli. Un minuto dopo mister Maiuri inverte gli esterni di centrocampo, mai mossa tattica fu più azzeccata: al 22′ cross dalla destra di Aracri, la difesa gialloblù non spazza via il pallone che termina sul secondo palo dove il classe ’99 Ciotti mette la palla in rete per il vantaggio rossonero. La Sessana stordita non riesce a reagire, il terzino destro Apparenza serve Aracri che da dentro l’area prova a battere Ciontoli con il destro, il numero uno gialloblù para a terra. Dopo undici minuti dal vantaggio, i molossi raddoppiano grazie a Pasquale Carotenuto, il numero dieci riparte in velocità, supera il proprio marcatore e dal limite dell’area lascia partire un gran destro che termina fin di palo con Ciontoli incolpevole. Il doppio vantaggio carica ancor di più la Nocerina che vuole chiudere subito la pratica ancora con Carotenuto che su punizione sfiora il palo; timida reazione gialloblù con Signorelli che ci prova direttamente su punizione con Napoli che blocca sicuro mandando la sua squadra a riposo sul 2-0.

Secondo tempo. Dentro De Iorio, fuori Di Lanna, cambio ad inizio ripresa per i gialloblù mentre la Nocerina aspetta la Sessana nella propria metà campo cercando di ripartire in contropiede. La Sessana potrebbe accorciare le distanze grazie ad un errato retropassaggio di Apparenza che lancia Signorelli, ma ancora bravo il portiere Napoli nell’anticipare il numero diciotto aurunco. La Sessana vuole accendere la speranza della rimonta, ci prova tra il 60′ e il 62′ due volte Grezio su punizione, conclusioni non pericolose e controllate dai molossi. Ancora la Sessana sull’ennesimo calcio piazzato, Di Ruocco non trova la conclusione giusta per impensierire Napoli. E’ la Nocerina oramai a fine gara a sfiorare il tris in ripartenza con Carotenuto che serve il neo entrato Majella che offre l’assist per la doppietta al numero dieci anticipato al momento della conclusione da Pisaniello, la Sessana si salva, ma la gara dopo cinque minuti di recupero termina sul 2-0 per i molossi. Onore e merito alla Nocerina, standing ovation per la Sessana che è uscita dal campo a testa alta, c’è una sconfitta da dimenticare ed il campionato da continuare. Obiettivo Savoia sin da venerd√¨, la squadra ha bisogno del “solito” affetto dei tifosi che quest’oggi hanno invaso Avellino per continuare quel sogno eterno di rivalsa calcistica.

NOCERINA: Napoli, Apparenza, Gallo, Cuomo, Cacace (76′ Criscuolo), De Liguori, Ciotti, Di Pietro, Marcucci (69′ Majella), Carotenuto, Aracri (81′ Lettieri). All. Maiuri A disp. Lamarra, Ruscio, Ferrara, Vitolo.

SESSANA: Ciontoli, Pisaniello, Bosco, Zamparelli, Arigó; Fava, Di Lanna (46′ De Iorio, 78′ Acampora), Improta; Signorelli(69′ Marraffino), Grezio, Di Ruocco. All. Sanchez A disp.Borrelli, Iannitti, Marcello, Grimaldi L..

ARBITRO: Caputo di Benevento

ASSISTENTI: Magliacane di Torre del Greco – Tesoniero di Agropoli

MARCATORI: 22′ Ciotti (NOC); 33′ Carotenuto (NOC)

AMMONITI: De Liguori, Apparenza, Di Pietro, Gallo, Ciotti (NOC); Bosco, De Iorio (SES)

CORNER: 4-4

RECUPERO: 1’PT; 5’ST

Ufficio Stampa US Sessana 1915