Serie D H/I. Cade Troina, Gragnano sfiora l’impresa

Si è chiusa la 19esima giornata di Serie D. Risultati inaspettati su alcuni campi, con il Troia che cade a Gela e il Potenza che tentenna a Gragnano. Ansiamo quindi a vedere risultati e classifiche dei girone H ed I.

GIRONE H – Il Pomigliano di Catalano cade in casa dell’Az Picerno. Un solo gol nella partita, che viene decisa al 24′ del primo tempo da Tedesco.

La Cavese fa un passetto avanti, ma non riesce a mantenere la scia del Potenza. Al Lamberti, infatti, la Turris impone il suo e le porte restano inviolate, è solo 0-0 infatti nel primo derby del 2018.

Il Gragnano cade al San Michele dopo essere passato in vantaggio grazie al gol di Mansour. Nel secondo tempo con i gialloblu in inferiorità numerica, la capolista ribalta il risultato portandosi a casa la posta in palio. (CLICCA QUI PER LA SINTESI)

Rimonta della Frattese in casa del Manfredonia. I pugliasi passano sul doppio vantaggio con Ammendola e La Forgia, nella ripresa gli uomini di Vitter accorciano con Odierna e impattano poi con Esposito al 94′.

L’Aversa Normanna trova la seconda vittoria in campionato, nello scontro diretto contro lo Sporting Fulgor. I granata di Marasco, grazie a Giacobbe sbloccano il match fermo sullo 0-0 fino al 54′. Unico gol del match.

Nel posticipo delle 15:30, il Gravina batte di misura la Sarnese di Condemi. A decidere è Leonetti al 40′.

Sugli altri campi il Cerignola cade al Giovanni Paolo II, gli uomini di Taurino vanno sul 2-0, i gialloblu accorciano ma non basta a ribaltare il risultato. Il Taranto batte l’Altamura grazie ai gol di Marsili e Lorefice. Al 93′ accorcia su rigore con Aliperta. Il Sn Severo batte in rimonta il Francavilla in una sfida ricca di gol.

CLASSIFICA – 46 Potenza; 42 Audace Cerignola, Cavese; 41 Altamura, 35 Taranto; 33 Gravina; 30 Az Picerno, Nardò; 22 Sarnese, 21 Pomigliano; 20 Gragnano; 18 San Severo; 17 Turris, Francavilla; 14 Frattese; 13 Aversa Normanna; 12 Manfredonia; 11 Sporting Fulgor

GIRONE I – Ancora una vittoria per l’Ercolanese in quel di Isola di Capo Rizzuto. Rekik decide il match, al 18′. Al 74′ espulsione Assisi per i calabresi che restano in dieci.

Pareggi per la Gelbison sul campo della Cittanovese, in rimonta, e per l’Ebolitana che al Dirceu ferma la Palmese nonostante l’inferiorità numerica.

Risultato di parità anche per la Nocerina, che contro il Messina passa velocemente in svantaggio di 2 gol. Rosafio e Yeboah in tre minuti mettono in discesa i match. I molossi riescono a rimontare lo svantaggio con il definitivo 2-2 firmato Cavallaro e Vitolo.

Importante vittoria per il Portici di Maiuri che in chiave salvezza si aggiudica lo scontro diretto con il Roccella. Vantaggio degli ospiti con Faiello, ma gli azzurri con le marcature di Paico e Stronbo, in autogol, ribaltano il risultato.

Sugli altri campi il Gela batte il Troina frenando la corsa della capolista. Frenata anche del Palazzolo sul campo dell’Acireale in una partita da zero gol. Vittoria di misura della Vibonese contro il Paceco, finale fibrillante per la doppia espulsione all’83’. Entrambe restano in 10 uomini. L’Igea Virtus batte grazie al gol di Gatto la Sancataldese.

CLASSIFICA – 44 Troina; 37 Vibonese, Igea Virtus; 35 Nocerina; 33 Ercolaese; 32 Acireale; 28 Gela, 27 Cittanovese; 26 Sancataldese; 24 Gelbison, Portici, Messina; 22 Palazzolo; 19 Roccella; 17 Ebolitana; 15 Palmese; 7 Isola Capo Rizzuto, Paceco.

Cristina Mariano

Condividi