Scafatese si ferma a Baronissi, vince il Salernum

Si ferma a 17 la striscia positiva della Scafatese che cade al Figliolia di Baronissi contro un gran bel Salernum, agguerrito e ben messo in campo.

Liquidato conferma quasi in toto l’undici titolare che ha battuto l’Audax Cervinara inserendo solamente Senatore e Iommazzo tra i titolari al posto di Di Pasquale e Napolitano, mentre Leone punta sulla coppia d’attacco composta da Brogna e Trimarco nel tentativo di far male ai canarini, potendo puntare anche sugli ex Imparato e capitan Cammarota.

Sul prato in sintetico del Figliolia la prima occasione è per i padroni di casa che fanno tremare Botta con una conclusione di Brogna, ma la prima frazione, seppur giocata su ritmi alti, è avara di occasioni importanti, fatta eccezione di un colpo di testa alto di Evacuo al 9′ su cross di Senatore e su un’altra testata poco precisa di Iovinella al 32′.

Dopo l’intervallo, invece, il volto del match cambia completamente e si iniziano a registrare conclusioni verso lo specchio: i padroni di casa, consci di uno stato di forma eccellente, provano ad alzare il baricentro e protestano al 49′ per un ipotetico colpo di mano di Iommazzo in area, ma nel giro di due minuti è la Scafatese a spingere due volte sull’acceleratore sfiorando il vantaggio prima con il sinsitro di Alvino e poi con la trivela destra di Cavaliere.

Il gol però arriva dall’altro lato del campo al minuto 66, quando Trimarco riesce a sfruttare nel migliore dei modi un’incertezza della difesa giallobleu e con un destro letale non lascia scampo a Botta. Liquidato prova a cambiare il volto dei suoi inserendo Napolitano, Di Pasquale, Canale e Tagliamonte, ma questa volta la mossa non riesce a produrre frutti, al punto che la Scafatese riesce a farsi vedere spesso al limite dell’area avversaria senza però essere pungente.

Negli ultimi minuti arrivano le due occasioni più ghiotte per il pareggio prima con la staffilata di Napolitano e poi, al 90′ preciso, con un colpo di testa di Evacuo deviato in angolo da Orlandi con un colpo di reni, ma al 91′ i canarini restano anche in dieci a causa dell’intervento da ultimo uomo di Botta su De Maio. La Scafatese termina la sua gara con Napolitano tra i pali e i padroni di casa sfiorano anche il raddoppio con una bella giocata di Sorrentino, bravo ad andar via tra due uomini ma meno preciso nella conclusione.

Il triplice fischio vale la terza sconfitta in campionato per la Scafatese che perde il contatto con l’Agropoli seconda. I canarini torneranno in campo domenica prossima contro il Vico Equense al Giovanni Vitiello di Scafati.

[14 Gennaio 2023, Stadio “Figliolia” di Baronissi]

SALERNUM: Orlandi 03, Lonigro, Saadoui 04, Macario, Terlino, Imparato, De Simone (75′ Stornaiuolo), Cammarota, Trimarco, Brogna (69′ De Maio), Sorrentino.
A disposizione: Orlandi 03, Chiumiento 03, Erra 04, Landi 04, Stornaiuolo, Aliberti 04, Limatola, De Luca, De Maio.
All: Leone Jacopo

SCAFATESE: Botta 04, Iovinella (62′ Tagliamonte), Esposito, Trezza, Iommazzo (69′ Napolitano), Cavaliere, Masullo (84′ Manzo), Costantino (72′ Canale), Senatore 04 (69′ Di Pasquale 03), Evacuo, Alvino.
A disposizione: Scarpati, Canale, Di Pasquale 03, Tagliamonte, Napolitano, Marsiglia04, Manzo, Salvatore 04, Solimeno 04.
All: Liquidato Stefano

RETI: 66′ Trimarco

Arbitro: Alessio De Cicco di Nola
Assistenti: Marco Infante di Battipaglia e Luca Vatiero di Agropoli
Note: Ammoniti: Iovinella (SC), Esposito (SC), Masullo (SC). Espulso: Botta (SC) . Calci d’angolo: 2-2.