Scafatese. Evacuo già ruggisce, il canarino si presenta con un Poker

La nuova Scafatese targata Angelo Teta si presenta con un poker: nella mattinata di sabato 5 settembre 2020 c’è stato il primo test amichevole per il team canarino, in cui il nuovo tecnico ha potuto finalmente saggiare la condizione della sua squadra, ancora in fase di costruzione. Il match che ha visto la Scafatese contrapporsi al Santa Maria la Carità, società che affronterà il prossimo campionato di Promozione, è terminato con un netto 4-0 che ha fatto tornare il sorriso al Presidente Cesarano e a tutto lo staff dirigenziale giallobleu.
I primi due ruggiti della stagione sono arrivati dal T Rex Davide Evacuo, una delle colonne di questa squadra che si presenta ai nastri di partenza con il dichiarato obiettivo di vincere il campionato.
E se Evacuo può definirsi uno scafatese purosangue lo stesso si può dire anche di Fabio Lupacchio, autore del terzo gol, attaccante ancora in prova per il club canarino e che conosce bene la piazza, avendo già vestito la casacca della squadra della sua città in passato, sia nella trionfale annata 99/00 sia dal 2013 al 2015, con Teta capitano.
A completare il poker ci ha pensato l’under Elefante, classe 2002 già l’anno scorso in forze alla Scafatese.
È solo calcio estivo, ma per una città che ha fame di quel calcio che manca oramai dal mese di febbraio si tratta comunque di un gradito antipasto.

Pasquale Formisano

Condividi