Savoia. Si cerca il profilo giusto per la difesa, in attacco non si cambia

Le voci di mercato si susseguono velocemente, tra interessi, ammiccamenti e semplici sondaggi, diverse trattative si apprestano a prendere forma. Tra le squadre attive nella finestra invernale c’è sicuramente il Savoia, che punta a primeggiare nel girone G di serie D, con l’intezione ben precisa di fare un grande ritorno tra i professionisti. Solo sondaggi per De Lucia e Puntoriere, come si può desumere dalle dichiarazioni dei rispettivi procuratori e dal comunicato di smentita sulle trattative da parte della società.

Gli oplontini comunque si stanno guardando intorno per cercare il profilo giusto, che faccia comodo al mister Salvatore Aronica. Il punto focale resta la difesa dove si punta a trovare un rinforzo in chiave over, che possa dare anche il cambio ai titolari o comunque giocarsela per una maglia nella formazione iniziale. Secondo le indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, il direttore sportivo Carlo Musa sta visionando difensori con caratteristiche ben precise. L’ex Avellino è in cerca di centrimetri per la difesa, quindi di un calciatore ben strutturato e che possa aiutare nel 3-5-2 del tecnico siciliano. Gli indizi portano a Ciro Cipolletta, un classe  1996 con un trascorso nelle giovanili del Savoia nel 2014, ma qualora non dovesse andare in porto il discorso con l’ex Foggia e Arezzo, i bianchi si muoveranno su questa tipologia di difensore.

Se per il pacchetto arretrato si cercano rinforzi, non si può dire lo stesso dell’attacco. Kyeremateng, Orlando stanno dando giuste garanzie, Kacorri è una scelta più che valida, senza dimenticare Scalzone, che deve ancora esprimersi al meglio ma si conosce il suo valore. Quindi sembrerebbe proprio chiuso, se non mai aperto veramente, il discorso sui rinforzi in attacco, salvo che non esca fuori qualche colpo importante, uno come quello che portò De Vena lo scorso anno a Torre Annunziata.

In fine, con molta probabilità sarà più facile vedere qualche rinforzo anche a centrocampo, oltre che in difesa, quindi sono da escludere e ribadiamo, almeno per il momento, nuovi scenari per il reparto offensivo.

ph credit: IlCignoArt