Savoia-Orlandina 3-1. Ci pensa Del Sorbo, gli oplontini tornano a correre

Un timido sole accompagna il calcio d’inizio della 24^ giornata allo stadio “Alfredo Giraud” di Torre Annunziata, teatro della sfida tra Savoia e Orlandina. I bianchi scendono in campo con il consueto 4-2-3-1 con Maiellaro tra i pali, Petricciuolo, Panariello, Terracciano, Stendardo in difesa. Mentre in mediana confermata la coppia De Liguori, Gargiulo con Tiscione, Scarpa, Del Sorbo ad agire alle spalle del bomber sardo Meloni. Gli ospiti perdono nel riscaldamento il primo portiere Galipo’, al suo posto Caserta. Il resto della formazione √© composta da Ignazzitto, De Bella P., Maresca, D’Angelo, Leo, Martusciello, Gatto, Frisenda, De Cristofaro, Mincica. Avvio arrembante del Savoia che rischia di passare in vantaggio dopo pochi secondi con Del Sorbo, che però viene fermato per carica al portiere. La gara scorre via veloce, con i padroni di casa che gestiscono la gara senza troppi affanni. Il match si sblocca solo 22′ a favore del Savoia, a segnare è ancora il capitano Francesco Scarpa che prima conquista un calcio di rigore e poi dagli undici metri realizza la diciassettesima rete stagionale. Con il risultato a favore la capolista continua ad attaccare, cercando la rete del raddoppio, senza però rischiare nella fase difensiva, contro un’Orlandina, che dopo mezz’ora di gioco si limita a contenere le offensive dei bianchi. Nel finale di primo tempo l’Orlandina riesce trovare un inaspettato pareggio con Frisenda, che servito da solo in area da Martusciello, devia con la testa la palla in rete, superando l’incolpevole Maiellaro. La prima frazione di gioco si conclude con le due squadre in perfetta parità nelle reti, ma con il Savoia che però ha espresso un miglior calcio, senza però concretizzare le tante occasioni costruite.

Nella ripresa il Savoia fa sentire subito la sua pressione, prima con un tiro a volo dalla lunga distanza di De Liguori che impegna seriamente Caserta e poi con un colpo di testa di Scarpa su azione da calcio d’angolo, sventato sulla linea di porta da Martusciello. I bianchi riescono a passare, De Liguori batte una punizione da trentacinque metri, scodellando la palla al centro dove trova Del Sorbo che anticipa tutti e la butta in rete. Pochi minuti e la capolista allunga il vantaggio ancora con Del Sorbo che servito da Tiscione firma il tris oplontino. Dopo la rete del 3-1 il tecnico Feola sostituisce Meloni con Bizzarro, scatenando le ire dei tifosi e il malumore del bomber sardo. Il Savoia ha l’opportunità di allungare il vantaggio con Tiscione, quest’oggi incontenibile, che si procura un calcio di rigore e si presenta alla battuta, ma Caserta riesce a respingere di piede. Al 77′ esce Scarpa per Longo, e il capitano oplontino si prende gli applausi di tutti tifosi presenti al “Giraud”. La gara volge man mano al termine con i bianchi che gestiscono il vantaggio senza rischiare troppo. Dopo tre minuti di recupero concessi dal signor Serani di Foligno, il match si conclude con la vittoria del Savoia che continua a volare in classifica.

tabellino di gara
A.C.SAVOIA 1908-N.F.C.ORLANDINA 1951: 3-1 (1-1 pt.)
A.C.SAVOIA 1908: Maiellaro; Petricciuolo, Panariello, Terracciano, Stendardo; De Liguori, Gargiulo; Tiscione (81‘ Criscuolo), Scarpa (77‘ Longo), Del Sorbo, Meloni (62‘ Bizzarro). A disp.: Mosca, Manzo, Di Pietro, Viscovo, Esposito, Johnson. All.: Feola
N.F.C.ORLANDINA 1951: Caserta, Ignazzitto (46‚Äò Celderone), De Bella P., Maresca (81′ Spadafora), D’Angelo, Leo, Martusciello, Gatto (72′ Aloe), Frisenda, De Cristofaro, Mincica. A disp.: Galipo’, Di Giovanni, Kajtaz, Catena, Di Bella M., Ferrarotto. All. Galfano

marcatori: 22′ Scarpa (S), 42′ Frisenda (O), 59′ e 61′ Del Sorbo (S)
ammoniti: Ignazzitto (O)
espulsi:
direttore di gara: il sig. Simone Serani della sez. di Foligno
assistenti: i sigg. Alessandro Dodo Spadi della sez. di Roma 1 e Fabio Migliaccio della sez. di Roma 2
recupero: 2′ pt
note: 5000 spettatori circa

Gianfranco Collaro