Savoia. Caso Naturale…i bianchi in coppa tornano a volare

E’ un grande Savoia, è una corazzata e lo dimostra di partita in partita.

In una suggestiva serata di dicembre, i bianchi continuano a sognare. Gli oplontini in bilico qualificazione dopo aver perso la partita di andata con il risultato di 3-2 riassaporano le partite in notturna contornata da una importante qualificazione.

Il Savoia con Vincenzo Caso Naturale ribalta il risultato e si proietta nella semifinale di Coppa Italia Dilettanti. Una partita in cui gli uomini di Fabiano rischiano alla mezz’ora con il gol, poi annullato, alla Puteolana. I bianchi, però, non cadono due volte nello stesso errore e questa volta non permettono ai granata di Sarnataro di portare a casa una vittoria dalla posta in palio cos√¨ importante. Un campionato non ancora del tutto congelato, ma che domina dall’alto della classifica con una distanza perentoria che nessuno può discutere.

Torre Annunziata non vuol più sognare, ma rivivere il calcio che conta. Niente proclami, niente voli pindarici, ma il Savoia è l√¨ a cercare di accontentare una tifoseria che ha tanta rabbia e tanta passione.

Arriva una importante qualificazione, che vale doppio dopo la debacle della partita di andata, ma hanno una squadra più forte di ogni avversità e l’ex Casalnuovo lo dimostra. Non basta l’ex Carotenuto, nel secondo tempo, a far tremare la formazione oplontina che sembra inferocita e rispedisce all’inferno i diavoli rossi andandosi ad ipotecare il prossimo turno.

In semifinale arriverà il Real Forio, che già si è imbattuto nei bianchi mettendogli i bastoni tra le ruote nella partita di campionato. Un’altra storia, un’altra competizione. C’è tutto il tempo per prepararsi, ora la testa al week-end alla sfida del San Mauro che vale quasi un campionato intero.

Cristina Mariano