San Luca-Mariglianese 1-1. Giallorossi all’ultimo respiro, Maydana illude i biancazzurri

Pareggio beffardo per i biancazzurri di Stefano Senegagliesi. San Luca-Mariglianese si chiude sull’1-1 nei minuti finali, con il rischio, per gli ospiti di perdere addirittura.

San Luca-Mariglianese: gol-no gol, polemiche e vantaggio campano

La partita nella sua integrità non regala emozioni particolari. Già i primi minuti non sono caratterizzati da un ritmo alto, quanto piuttosto da un ritmo-gara blando e con un gioco spezzettato. Dopo qualche accenno arriva la prima occasione, quella del San Luca, al 14′ con Bruzzaniti su una buon’azione di Leveque. Nulla di fatto, però, per i padroni di casa.

La Mariglianese gioca una gara molto difensiva, basata soprattutto sulle ripartenze che potrebbero fare male alla squadra di Cozza. Il San Luca, dunque, prova a tenere il baricentro alto, ma non riesce a trovare il giusto guizzo. Al 16′, però, dopo l’occasione di Bruzzaniti, arriva un episodio in area Mariglianese. Pallone di Pelle, conclusione defilata e palla che finisce tra le mani di Lesta. Dubbio, però, l’intervento del portiere biancazzurro che sembra togliere il pallone da oltre la linea di porta.

Niente VAR, però, e il San Luca torna a cercare il vantaggio. La Mariglianese si fa vedere davanti superata la mezz’ora di gioco. Pericoloso tentativo per Maydana, Antonino salva, ma l’azione continua e l’estremo giallorosso è chiamato agli straordinari. Biancazzurri pericolosi, ma che non riescono a finalizzare. Il gol, però, è vicino. Infatti da contropiede, in seguito da un calcio d0angolo locale, Di Dato ruba palla e si invola verso la porta. Percorre la prateria del Corrado Alvaro. Seguito da Maydana, la difesa giallorossa completamente assente. cross rasoterra per l’attaccante, che a porta vuota, insacca. Antonino sbaglia l’uscita, cercando di chiudere la visuale di porta all’esterno della Mariglianese.

Risponde la squadra di casa, che non riesce, però, a creare occasioni degne di nota.

Mariglianese spettatrice, San Luca all’ultimo respiro

Il secondo tempo del match non regala grandi occasioni. Un San Luca incarognito contraddistingue i quarantacinque minuti restanti di una gara molto sofferta per i calabresi. La Mariglianese si fa vedere al 54′ con un’azione in ripartenza con Di Dato. Il pallone, però, esce.

Il San Luca con il passare del tempo prende il possesso del campo. La gara, però, è contraddistinta da molte interruzioni, non per falli, ma per imprecisioni o interdizioni avversarie. I biancazzurri non riescono a costruire, i giallorossi a concretizzare. Gran parte della ripresa si gioca, dunque a centrocampo, senza squadre che prevelgano. La Matiglianese si fa nuovamente pericolosa al 76′ con Massaro, che dalla destra serve al centro. Sul tiro il pallone viene murato.

Alla reazione, San Luca tutto in avanti, pericoloso a sua volta dopo tre minuti. Ci provano i padroni di casa con Maesano, dalla lunga distanza. Vibra la porta di Lesta con il pallone che si stampa sul sette. I minuti finali sono tutti ad appannaggio del San Luca che cerca disperatamente un pareggio e lo trova. All’89’ Leveque direttamente da calcio di punizione insacca il pallone.

I padroni di casa, a questo punto, provano il tutto per tutto, con un’avversaria remissiva che non vuole sfondare e rischiare di trovare il vantaggio. Mariglianese arroccata, dunque, ma il San Luca sfiora in diverse occasioni il vantaggio. Azione più clamorosa in pieno recupero con Bruzzaniti, pallone, però, salvato di testa sulla linea di porta.

San Luca-Mariglianese 1-1

Tabellino

San Luca-Mariglianese 1-1 (0-1 pt)

San Luca (4-2-3-1): Antonino; Nemia (80′ Giorgi A.), Fiumara, Greco, Favasli (61′ Giorgi G. 61′); Carbone (54′ Maesano), Spinaci; Pelle (86′ Pipicella), Signorelli (80′ Giampaolo), Leveque; Bruzzaniti. A disposizione: Zampaglione, Suraci, Maesano, Raso, Giorgi. Giampaolo, Augustin, Pipicella, Giorgi A.; Allenatore: Francesco Cozza

Mariglianese (4-2-3-1): Lesta; Giordano, Tosolini, Monteleone. Ciaravolo; Palumbo, Petruccelli; Massaro, Costa (90′ Angeletti), Di Dato (70′ Ferraro); Maydana (72′ Esposito V.). A disposizione: Mariano, Russo, Angeletti, Esposito U., Esposito V., Ferraro, Reymond, Tiberio, Fiorillo. Allenatore: Stefano Seniglagliesi

arbitro: Ferdinando Emanuel Toro di Catania
assistenti: Giuseppe Minutoli di Messina e Marco Riccobene di Enna

marcatori: 37′ Maydana (M), 89′ Leveque (S)
tiri: 14-7
angoli: 4-1
fuorigioco: 2-2

ammoniti: Giordano (M), Nemia (S), Ciaravolo (M), Maydana (M), Fiumara (S), Greco (S)
espulsi: //

recuperi: 1′ pt, 6′ st