Salerno Guiscards. Poker dal Valentino Mazzola, Orrico e Lanzara non bastano

 Due gol in avvio di match non sono stati sufficienti alla Salerno Guiscards costretta alla prima sconfitta stagionale. Al Terzo Tempo Village a vincere l’inedito derby è stato il Valentino Mazzola, più cinico e lucido nei momenti chiave di un match decisamente spettacolare.

Schierata con il 4-2-3-1 con Orrico in attacco e il rientrante Viviano a centrocampo, la formazione di casa, dopo aver rischiato al 3′ per un tiro dalla distanza terminato sulla traversa, al 5′ ha sbloccato il risultato con una splendida conclusione dalla distanza di Lanzara.

Dopo nemmeno due minuti, Orrico in girata ha capitalizzato al meglio un cross di Canigiani che aveva scheggiato il palo alla destra del portiere ospite. Un uno due devastante dei ragazzi cari al presidente Pino D’Andrea che sembrava davvero poter essere il preludio di un altro match trionfale. Al 12′, però, il primo campanello d’allarme: palla persa in uscita e Iannone è andato a commettere fallo su Albano. Rigore per il Valentino Mazzola con Altimari che ha però colpito il palo.

Dopo due minuti è arrivata la rete di Truono sugli sviluppi di un corner che ha riaperto la gara. Fino alla fine del primo tempo è stato poi, sotto un sole estivo, un susseguirsi di emozioni. Al 21′ Avallone ha calciato a botta sicura trovando Saulle sulla linea, poi dopo due minuti Bosco su punizione ha sfiorato il palo così come Romano al 37′. Al 41′ ancora Orrico pericoloso per i padroni di casa ma al 43′ dopo un’altra disattenzione difensiva il Valentino Mazzola che con Altimari era già andato vicino al gol, ha trovato il pari grazie ad una sfortunata deviazione di Bosco.

La squadra ospite ha poi completato la rimonta a inizio ripresa con Albano, dopo nemmeno un minuto, bravo a capitalizzare una mischia in area. Subito il gol, la Salerno Guiscards ha avuto difficoltà a rimettersi in moto. Mister Dario Guadagno ha provato a cambiare qualcosa inserendo De Cesare e Germano e poi Contente e Darhrham. Col passare dei minuti i padroni di casa si sono più innervositi che accesi, perdendo quella necessaria lucidità per andare alla ricerca del pareggio.

Qualche mischia in area, qualche deviazione che avrebbe meritato forse maggior sorte ma nessuna occasione davvero pericolosa. A nove dalla fine Bosco ci ha provato dal limite ma la palla è terminata alta non di molto. Il Valentino Mazzola ha controllato senza particolari patemi e poi in pieno recupero ha trovato anche il gol del poker con Apicella, bravo a capitalizzare l’errore in fase di impostazione del portiere della Salerno Guiscards. I foxes restano a dieci punti, raggiunti in classifica proprio dal Valentino Mazzola, e nel prossimo turno saranno di scena sul campo del Vico Calcio.

SALERNO GUISCARDS-VALENTINO MAZZOLA 2-4

SALERNO GUISCARDS (4-2-3-1): Pastore; Bosco, Foglia, De Dominicis (77′ Vaiano), Lanzara (60′ Germano); Viviano, Iannone (63′ Contente); Romano, Avallone (70′ Darhrham), Canigiani; Orrico (60′ De Cesare). A disposizione: Scannapieco, Cavaliere, Chianese, Ciardiello. All. Guadagno

VALENTINO MAZZOLA (3-4-3): Gargano; Truono, Imperiale, Saulle; Caldarelli, Rodia (71′ Bracciante), Scannapieco M., Voto (56′ Apicella); Mercogliano (89′ Riganti), Albano (72′ Scannapieco C.), Altimari (60′ Gagliardi). A disposizione: De Sio, Risi, Concilio, De Pascale. All. Caldano

ARBITRO: Esposito di Napoli
RETI: 5′ Lanzara (S), 7′ Orrico (S), 15′ Truono (V), 43′ autorete Bosco (V), 48′ Albano (V), 93′ Apicella (V)
NOTE: Spettatori 100 circa. Ammoniti: Imperiale (V), Iannone (S). Angoli 4-6 per il Valentino Mazzola. Recupero 0 pt, 5’st. Al 13′ Altimari (V) ha fallito un calcio di rigore.