Salerno Guiscards, il team volley perde al tie break contro la corazzata SG Volley

Sconfitta al tie break per la GLS Salerno Guiscards nel big match della penultima giornata di regular season del campionato di Serie C di volley femminile. Alla palestra Senatore passa la SG Volley, seconda in classifica, ma i rimpianti sono soprattutto per le foxes del presidente Pino D’Andrea che vedono così sfumare le residue possibilità di agganciare il terzo posto in graduatoria generale.

Coach Cacace ad inizio gara schiera Salzano con Grimaldi centrali, Topa in regia con Rossin opposto, Verdoliva libero e Lanari e Troncone di banda. A partire meglio nel primo set è la compagine ospite che approfitta di una GLS un po’ contratta. Sul 4-10, però, capitan Troncone suona la carica e le foxes tornano a -1 (10-11). Le sannite provano a scappare ma con i punti di Lanari e Grimaldi le padrone di casa restano incollate fino a quando, sul 17-19, la SG Volley piazza l’allungo e chiude 19-25.

Nel secondo set, che si apre nel segno di Grimaldi, si vede tutta un’altra GLS Salerno Guiscards. Dal 7-6 in poi in campo c’è solo una squadra, quella di coach Cacace che gioca bene e lascia le briciole alle avversarie. Un set praticamente perfetto che si chiude con un perentorio 25-11.

Nel terzo parziale che si apre con un ace di Salzano, non cambia la musica. La GLS è un’orchestra che si intende alla perfezione. Arrivano i punti di Rossin, top scorer della serata a quota 17, quelli di Lanari, con il tabellone della Senatore, tornata finalmente al 100% della capienza, che arriva a segnare il 22-11 per le foxes. Dopo un piccolo blackout ci pensa Rossin a chiudere 25-18.

Il passaggio a vuoto si ripete, però, anche ad inizio quarto set con la SG Volley che va subito avanti 0-5. Come accaduto nel primo parziale, la GLS reagisce e prova a ricucire, nonostante a metà set le ospiti siano avanti 11-16. Con orgoglio e grinta arriva il break che culmina con il punto del vantaggio, 18-17. Il finale è vibrante con le ospiti che si portano di nuovo a +3 (20-23). La GLS, però, piazza la rimonta, ha la palla per guadagnarsi il matchpoint ma la spreca malamente. Le ospiti ringraziano e chiudono 23-25.

Colpita nell’animo dal set perso al fotofinish, al tie break la GLS si spegne pian piano. Ci provano Salzano e Grimaldi, l’ultimo squillo è di Lanari per il 10-12, ma le ospiti non fanno sconti e vanno a chiudere 10-15. Per la GLS Salerno Guiscards arriva così solo un punticino ma anche la consapevolezza di poter mettere in difficoltà chiunque.

Nel prossimo weekend capitan Troncone e compagne saranno di scena sul campo della Vemac Monti Lattari mentre dopo le festività pasquali partiranno i play off.

«E’ stata una partita bella da giocare e anche da vedere – ha dichiarato coach Paolo Cacace –. Nel primo set ci siamo accesi in ritardo, mentre nel secondo e nel terzo non c’è stata storia e abbiamo espresso un ottimo gioco. Nel quarto e nel quinto abbiamo commesso alcuni errori, soprattutto nelle scelte tattiche, che ci hanno penalizzato un po’. Avremmo potuto chiudere la partita al quarto set, ma fa parte del gioco. Ora andremo a lavorare su quanto non ha funzionato. È stata una sconfitta di testa, non tattica o tecnica».

GLS SALERNO GUISCARDS-SG VOLLEY 2-3

PARZIALI: 19-25, 25-11, 25-18, 23-25, 10-15

GLS SALERNO GUISCARDS: Grimaldi 13, Lanari 9, Loria, Morea, Rossin 17, Salzano 4, Sergio, Topa 1, Troncone16, Verdoliva (L1). All. Cacace

SG VOLLEY: Castellano, Camargo, Ruotolo, Cagnetta, Iodice, Gentili, Curtis, Maresa, Carbone (L). All. Franzese

ARBITRI: Loria e Monaco di Salerno