Salerno Guiscards colpo sfiorato, vince il Paestum in rimonta

Colpaccio sfiorato dalla GLS Salerno Guiscards che sul campo della Polisportiva Paestum si è aggiudicata i primi due set per poi subire la rimonta delle padrone di casa. Si è chiuso così una sconfitta al tie break il girone di andata della formazione cara al presidente Pino D’Andrea che non è riuscita, ancora una volta, ad essere continua nel corso del match. Le foxes hanno conquistato sì un punto importante per muovere la classifica dopo le due sconfitte che avevano chiuso il 2022, ma sono tornate a casa anche con qualche rimpianto di troppo.

Anche perché nei primi due set capitan Verdoliva e compagne hanno disputato davvero un’ottima gara mettendo in difficoltà le avversarie, terze in classifica alla vigilia di questa nona giornata del campionato di Serie C. Pierro e Coppola si sono sbloccate subito, dimostrando di essere in gran serata, così come Salzano anche se nelle prime battute del match è stato Paestum a piazzare il primo allungo portandosi avanti di 3, 11-8. Con quattro punti consecutivi la GLS si è portata avanti nel punteggio, ritrovandosi però in parità a quota 21. Un ace di Pucci e due punti di Salzano hanno permesso alle foxes di andare poi a chiudere 22-25.

Nel secondo set la GLS ha continuato a giocare bene portandosi subito avanti 1-6. Il Paestum ha reagito riportandosi a meno uno ma è stato un attimo. Servizio efficace, gioco veloce ben distribuito dalla palleggiatrice Cantiero, bene a muro con Sergio e Salzano, pochi errori in attacco e con Coppola e Pierro la GLS è scappata via arrivando sul 14-24. Svaniti cinque set point ci ha pensato Pucci poi a chiudere 19-25. Quanto di buono visto nei primi due set, si è andato via via perdendo negli altri parziali. Nel terzo set, la GLS ha fatto scappare via Paestum riuscendo ad avvicinarsi, anche sul meno uno, in più circostanze ma senza riuscire a mettere la freccia per sorpassare le avversarie e chiudere il match.

Paestum ha chiuso così 25-19 e dopo il 2-5 a inizio quarto set non ha sbagliato più nulla. Nel quarto set coach Cacace ha provato a cambiare inserendo anche Iannone e Marino al posto di Pucci e Cantiero ma ben presto si è capito, vedendo in cospicuo numero di errori, che in casa GLS la luce si era decisamente spenta. 25-12 il risultato finale del quarto set a favore di Paestum che ha poi iniziato il tie break nel migliore dei modi andando al cambio campo sul punteggio di 8-3.

La GLS ha provato con Pierro a rientrare nel set ma non c’è stato nulla da fare con Paestum che ha chiuso 15-9, conquistando il primo storico derby tra le due compagini. Con questo punto la GLS Salerno Guiscards è salita a quota 8 in classifica e dopo la sosta per la disputa della Coppa Campania, tornerà in campo il 28 gennaio alla Senatore contro il Molinari Napoli.

POLISPORTIVA PAESTUM-GLS SALERNO GUISCARDS 3-2
(22-25, 19-25, 25-19, 25-12, 15-9)
POLISPORTIVA PAESTUM:
 Alessandri, Alfierakis, Cataldo, De Cesare, Di Lorenzo, Giordano, Grattacaso, Naimoli, Rago, Tramontano. All. Perillo-
GLS SALERNO GUISCARDS: Cantiero 2, Marino, Iannone, Pucci 6, Pierro 21, Coppola 12, Sergio 4, Salzano 8, Verdoliva (L1), Chiappa (L2). All. Cacace
ARBITRI: De Crescenzo e D’Amico di Salerno