Salernitana. Testa bassa e tutti in ritiro

Dopo la dura ed amara batosta incassata quest’oggi dinanzi al pubblico dell’Arechi contro il Carpi di Fabrizio Castori, l’area si è fatta davvero pensante in casa Salernitana. I modenesi, che non agganciavano un successo in trasferta da quattro mesi, sono tornati a fare bottino pieno proprio in Campania, mandando ko i granata con un sonoro 5-2.

Una sconfitta, la seconda consecutiva, che ha traghettato il cavalluccio a soli cinque punti dalla zona rossa. Una situazione davvero scomoda per la squadra di mister Angelo Adamo Gregucci in questo rush finale di stagione. I granata adesso sono obbligati a rialzarsi da questa ulteriore tegola stagionale per mettere a segno l’obbiettivo minino, agganciare la salvezza.

Per questo la squadra, dopo le due uscite al quanto deludenti con Brescia e Carpi, andrà in ritiro per cercare di preparare in maniera ancor più dettagliata la delicatissima trasferta in Puglia. I ragazzi di Gregucci avranno l’opportunità di riscattare le recenti prestazioni già mercoled√¨ al Pino Zaccheria, dove ad aspettarli ci saranno i satanelli del Foggia, altra squadra in lotta per la permanenza in Serie B. Insomma, sarà un turno infrasettimanale incandescente per i granata (36esima giornata di Serie B).

La Salernitana tornerà ad allenarsi già domani mattina. L’allenamento mattutino si svolgerà a porte chiuse al centro sportivo Mary Rosy (ore 10:30). Dopodich√© tutti in ritiro, la metà sarà Baronissi.

 

Nunzio Marrazzo