Salernitana-Pisa 4-1. Granata formato magic: Tutino e Kupisz stendono i toscani

La Salernitana di Fabrizio Castori nella gara delle ore 14:00 supera 4-1 il Pisa di mister D’Angelo allo stadio Arechi (oggi aperto a 100 spettatori, ndr), e centra la seconda vittoria consecutiva ed è momentaneamente in testa alla classifica del campionato di Serie B grazie alle prove “strizzaocchi” di Tutino e Kupisz, che hanno firmato il match con due doppiette.

Sotto lo sguardo del co-patron Claudio Lotito, a rendersi anche protagonista assoluto è stato l’estremo difensivo Belec, che nel primo tempo ha salvato i granata con un paio di interventi super e poi ha messo lo zampino anche in occasione del vantaggio granata, lanciando direttamente a rete Tutino che dopo aver bruciato la retroguardia del Pisa e di precisione ha trovato il vantaggio. Un primo tempo molto combattuto dalle due squadre, col Pisa che ha provato a passare con le conclusioni di Lisi e Gucher ma senza trovare fortuna.

Nella ripresa Castori effettua delle sostituzioni e indovina perfettamente i cambi che saranno poi decisivi: dentro Kupisz e Schiavone per Lombardi e Capezzi nei primi 10 minuti ed è proprio il polacco a trovare il raddoppio, finalizzando una magia firmata ancora di Tutino con una mazzata sotto la traversa; Tutino che si sta distinguendo in particolar modo in queste primissime uscite: l’ex Napoli, infatti, è in giornata di grazia e al 18′ trova il tris, finalizzando un bel contropiede col destro dai 20 metri. Al 33’ è ancora una volta Kupisz a battere Perilli con un’azione fotocopia a quella del 2-0. Nel finale il Pisa accorcia le distanze con un rigore trasformato da Marconi con il piú retorico gol della bandiera.

Il tabellino della gara

Salernitana 1919 (4-4-2): Belec; Casasola, Aya, Gyomber, Lopez; Lombardi (46’Kupisz), Capezzi (46’Schiavone), Di Tacchio(c), Cicerelli (78’Antonucci); Djuric(85’Giannetti), Tutino (78’Anderson).

A disposizione: Adamonis, Mantovani, Karo, Iannoni, Dziczek, Veseli, Baraye.

Allenatore: Fabrizio Castori.

Pisa (4-3-1-2): Perilli; Belli (53’Birindelli), Caracciolo, Benedetti, Lisi (81’Meroni); Gucher, De Vitis (61’Sibilli), Mazzitelli; Siega (53’Soddimo); Masucci (61’Palombi), Marconi.

A disposizione: Kucich, Colnago, Pisano, Masetti, Alberti.

Allentore: Luca D’Angelo

Reti: 27′, 63’Tutino (S), 57′, 71’Kupisz (S), 82’rig. Marconi (P)

Ammoniti: Mazzitelli (P), Anderson (S).

Minuti di recupero: 1’p.t.;4’s.t.

Note

Spettatori: 100 circa

Ph credit: Ottopagine

Condividi