Salernitana-Lecce. Sanderra: “Siamo pronti, serviranno cuore e cervello”

Siamo pronti per questo esordio in campionato. Abbiamo svolto un ritiro lungo più di un mese, la maggior parte dei calciatori ha lavorato bene. Gli ultimi arrivati non possono essere al cento per cento, per il resto la squadra è pronta. Queste le parole del mister Stefano Sanderra nella conferenza stampa della vigilia di Salernitana ‚Äì Lecce.

Foggia ed Esposito ‚Äì ha continuato il mister ‚Äì vengono da un periodo di inattività ma non mancherà molto prima che entrino in forma. Non so se entrambi partiranno dall’inizio, nella rifinitura di stasera parlerò con loro per capire fino a che punto si sentono di reggere la partita: hanno talmente tanta esperienza che sapranno tranquillamente gestirsi.

Sulla scelta del modulo il tecnico laziale si è cos√¨ espresso: Partiremo col 4-3-3, sapendo che non sarà un dogma tattico. Se ce ne fosse necessità, siamo pronti a cambiare in corsa. La gara di domani sarà molto difficile. Il Lecce non è solo Miccoli, ha una struttura tecnica importante. Come noi, anche loro hanno inserito giocatori negli ultimi giorni, quindi saranno ancora in fase di rodaggio: questo potrebbe rappresentare un piccolo vantaggio. Servirà tanto cuore, ma anche tanto cervello.

Sul mercato: Intanto abbiamo ritrovato Mendicino che è un giocatore importante. Ci vorrà un po’ di tempo per rimetterlo in sesto ma lo aspetteremo. Direi che la squadra è al completo, poi se la società riterrà di dover intervenire ancora, ben venga. Nel ruolo di terzino sinistro ci manca un altro mancino naturale, ma abbiamo comunque qualcuno che potrebbe tranquillamente adattarsi in quel ruolo.

Domani è atteso all’Arechi il pubblico delle grandi occasioni. Sarà un impatto emotivo forte anche per me ‚Äì ha commentato Sanderra ‚Äì questi sono numeri di altre categoria e anche i giocatori non vedono l’ora di scendere in campo. Speriamo di dare grande soddisfazione a questo pubblico meraviglioso.

La Salernitana è una squadra forte ‚Äì ha concluso il tecnico ‚Äì abbiamo tanta qualità, ma come sempre sarà il campo a dare il giudizio finale. In questo campionato nessuno ci regalerà nulla e sarà molto importante fare punti soprattutto contro le cosiddette piccole.

fonte: www.ussalernitana1919.it

Condividi