Salernitana. La deadline si avvicina, Lotito cerca acquirenti: le ultime

I tifosi della Salernitana cominciano a temere per il proprio futuro. Nelle scorse settimane i cuori granata hanno celebrato la promozione in Serie A e ancora oggi per la cittá si possono ammirare striscioni e bandiere, segno di una cittá in festa.

Claudio Lotito deve vendere la societá per permetterle di disputare il prossimo campionato di Serie A dopo una stagione da protagonista assoluta in cadetteria.
Ma qual è la situazione ad ormai 15 giorni dalla deadline? Offerte concrete non ne sono mai arrivate. La pista Della Valle è stata categoricamente smentita anche dai diretti interessati. Ad oggi il club, che non vuole andare incontro al cosiddetto esproprio proletario, ha intenzione di chiedere alla FIGC di individuare un trust che gestisca il club senza ingerenze dei due presidenti attuali. “Le regole vanno rispettate, la cessione a terzi sarebbe il modo per chiudere la vicenda e garantire la meritata serie A alla Salernitana” ha detto Gravina, pronto a vigilare per scoraggiare soluzioni cervellotiche. Tra fondi esteri senza soldi ed ex presidenti di B che hanno offerto poco c’è il rischio concreto di perdere la categoria, sebbene l’avvocato Gentile abbia lanciato un messaggio: “State tranquilli: il problema si risolve, il 25 giugno Lotito cede le quote e ci iscriveremo al campionato”. Forse con Mezzaroma come socio di minoranza con una quota del 20%. Staremo a vedere, oggigiorno il tempo passa velocemente e il 25 giugno è lí, dietro l’angolo.